Cronaca

Richiedenti asilo, salta la commissione: Ics e Caritas rifiutano invito del Comune

Commissione saltata per il rifiuto di Ics e Caritas alla partecipazione. L'assessore alla sicurezza Pierpaolo Roberti: «Forse i milioni di euro che incassano fanno loro credere di essere al di sopra di tutto e tutti»

Il vicesindaco e assessore alla sicurezza, Pierpaolo Roberti questa mattina intorno alle 11.30 sarebbe dovuto intervenire alla commissione consiliare a tema "richiedenti asilo", ma la commissione è saltata per il rifiuto alla partecipazione di Ics e Caritas, maggiori gestori del servizio immigrazione a Trieste.

Pierpaolo Roberti: «Sarei dovuto intervenire in prima commissione consiliare. Ero stato convocato in quanto assessore alla sicurezza, il tema era quello dei richiedenti asilo. Avevo dato immediata disponibilità, ma ICS e Caritas, gestori del servizio, svolto esclusivamente con soldi pubblici, anch'essi invitati, hanno rifiutato l'invito e la commissione è saltata».

«Ad alcuni i soldi danno alla testa, forse i milioni di euro che incassano fanno loro credere di essere al di sopra di tutto e tutti», conclude il vicesindaco e assessore alla sicurezza Roberti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Richiedenti asilo, salta la commissione: Ics e Caritas rifiutano invito del Comune

TriestePrima è in caricamento