Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Riforma portualità, Dipiazza: «Grande opportunità per Trieste»

Il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza sulla riforma della legge su porti: «È importante creare sinergie funzionali e strategiche per competere con i porti di Amburgo e Rotterdam che sono i nostri reali concorrenti»

«La riforma della portualità italiana avviata dall’allora ministro Lupi è arrivata finalmente in porto. Anche se si sarebbe potuto osare di più, il nuovo assetto è comunque più snello, funzionale e per i traffici dell’Alto Adriatico il nuovo sistema portuale del Friuli Venezia Giulia con Trieste e Monfalcone, sotto un’unica Authority, si rafforzerà diventando più competitivo».

È il commento del Sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza che plaude al varo della riforma della legge su porti.

«Come ho sempre sostenuto – precisa Dipiazza – è importante creare sinergie funzionali e strategiche per competere con i porti di Amburgo e Rotterdam che sono i nostri reali concorrenti e la riforma va proprio nella direzione di coordinare tutto il traffico nell’ambito di una funzionale strategia nazionale. Sul piano operativo, inoltre, ritengo opportuna la riduzione dei componenti dei centri decisionali al fine di velocizzarne l’operatività funzionale».

«Trieste, con il Porto Nuovo ora in diretta sinergia con Monfalcone, e il Porto Vecchio che rappresenta lo sviluppo in termini turistici, commerciali e culturali della città sono le grandi sfide che abbiamo davanti e che sapremo cogliere e vincere, grazie a questa Amministrazione comunale preparata, capace e concreta e alle qualità manageriali del Commissario Zeno D’Agostino che, mi auguro al più presto di invitare in Comune come presidente della nuova Autorità di Sistema del Mare Adriatico Orientale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforma portualità, Dipiazza: «Grande opportunità per Trieste»

TriestePrima è in caricamento