Cronaca

Riparte il collegamento via mare da Trieste per Slovenia e Croazia

17.08 - Porti di Pirano, Rovigno e Pola, grazie al progetto EA SEA-WAY: fondi europei per 690 mila euro e fondi regionali per 110 mila

Riprende domani, sabato 28 giugno, il servizio di trasporto marittimo internazionale di linea passeggeri che collegherà per tutta l'estate Trieste alle località di Pirano (Slovenia), Rovigno e Pola (Croazia).

Il servizio, operato dalla società Trieste Lines Srl, sarà attivo fino all' 1 settembre, collegando Trieste (dal Molo IV) a Rovigno (il lunedì, martedì e venerdì), a Pirano e Rovigno il giovedì, mentre nel fine settimana (sabato e domenica) toccherà tutte e quattro le località costiere, con partenza da Trieste alle 9.00 arrivando a Pola alle 11.45 per poi ripartire alla volta di Trieste alle 17.10, con arrivo previsto al Molo IV alle 19.55. Unico giorno di riposo settimanale il mercoledì.

Per l'assessore alla mobilità Mariagrazia Santoro, il collegamento, reso possibile grazie al progetto EA SEA-WAY, cofinanziatato per il 2014 con fondi europei per 690 mila euro e fondi regionali per 110 mila, «permette di incrementare le potenzialità turistiche di Trieste e della regione. In questo modo, infatti, si attiva un importante flusso di passeggeri nei due sensi, che va a premiare soprattutto gli arrivi a Trieste, migliorando quindi la capacità di attrazione della città».

EA SEA-WAY, acronimo di Europe Adriatic Sea Way, coinvolge complessivamente 19 partner di 8 paesi della costa adriatica e punta a migliorare l'accessibilità e la mobilità dei passeggeri nell'area Adriatica, grazie allo sviluppo di nuovi servizi di trasporto integrati e sostenibili, per un rinnovo delle infrastrutture e della rete di collegamenti fra i porti e l'entroterra adriatico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riparte il collegamento via mare da Trieste per Slovenia e Croazia

TriestePrima è in caricamento