Rissa in via Beccaria: due stranieri contro un buttafuori, intervengono i carabinieri

La lite fuori da una sala giochi sedata dai carabinieri che hanno portato in caserma uno dei protagonisti

foto di un residente della zona pubblicata sul profilo Facebook del vicesindaco Roberti

«Mentre il mondo a Trieste si è fermato ammantato dal fascino dello spettacolo sul ghiaccio, i turisti hanno girovagato come sempre per la città, dando spettacolo in via Beccaria, con la ormai quasi quotidiana rissa». «Oggi alle 18 c'è stata una nuova replica, con intervento di due gazzelle dei Carabinieri ed il successivo arresto di uno dei turisti che era un po' troppo sicuro di sé.  Chissà se all'Amministrazione triestina interessa qualcosa di questa strada in cui, oltre a questi episodi, giornalmente si assiste a spaccio e consumo di droga sotto gli occhi dei residenti e delle mamme con bambini».

Questo il commento di un residente di zona su Facebook a seguito dell'ennesima rissa avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri in via Beccaria.
Due uomini afghani hanno infatti avuto una lite con il buttafuori di una sala giochi, rendendo necessario l'intervento delle forze dell'ordine. Giunti sul posto i Carabinieri per sedare la rissa, uno dei due uomini ha posto resistenza ed è stato portato in caserma per accertamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento