Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Piazza della Libertà

Due risse in due sere in piazza Libertà: profughi e richiedenti asilo separati da Polizia e Carabinieri

La zona antistante la Stazione centrale nuovamente scena di tafferugli pare per di diverbi "natura etnica": identificati i più facinorosi

Piazza della Libertà, davanti la centralissima Stazione dei treni, ancora scena di violenza verbale e qualche spintone tra richiedenti asilo e profughi ospitati a Trieste. Si tratterebbe di un doppio episodio, il primo, l'altra notte, sedato dai Carabinieri, il secondo, questa notte (tra sabato 19 e domenica 20 novembre), in cui è intervenuta la Polizia.

In entrambi i casi, stando alle informaizoni trapelate, non c'è stato bisogno di far intervenire il 118 e quindi si tratterebbe appunto di "accesi diverbi", sembra causati per motivi "etnici" tra pachistani, afgani e altri stranieri, con qualche spintone e nulla di più. Provvidenziale quindi l'intervento delle forze dell'ordine a sedare gli animi (e identificare i più facinorosi) e a scongiurare il peggio.

Testimone del secondo episodio è stato il consigliere forzista Michele Babuder che, amareggiato, su Facebook ringrazia le forze dell'ordine per il loro lavoro: «Accoglienza dei richiedenti asilo a Trieste. Dalla Prefettura oltre 11 milioni di euro per l'accoglienza a Trieste. Ma a mezzanotte, in piazza Liberta, l'ultima rissa in ordine di tempo tra una decina di loro..., visibilmente ubriachi. E sul posto il doveroso e altamente professionale intervento di ben 4 volanti della Polizia con 8 uomini. Qualcosa non quadra. Agli operatori il mio (insufficiente) grazie».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due risse in due sere in piazza Libertà: profughi e richiedenti asilo separati da Polizia e Carabinieri

TriestePrima è in caricamento