Violenta rissa in via della Tesa: sfondata la vetrina del bar

I protagonisti della feroce lite sarebbero, dalle prime ricostruzioni, due venticinquenni e un trentenne di origine russa

Violenta rissa in via della Tesa questa notte, sabato 18 novembre, verso l'una, partita all'interno del bar San Marco.
La lite sarebbe iniziata tra due giovani attorno ai venticinqueanni e un trentenne di origine russa diventando via via sempre più accesa.
Dagli insulti i tre sono passati al picchiarsi violentemente tanto che uno dei tre ha sfondato la vetrina  del locale ferendosi la gamba sinistra mentre uno degli altri rimaneva lievemente ferito al collo.

Due di loro, raggiunti subito dal terzo, si sono poi allontanati dirigendosi in viale D'Annunzio venedo subito notati da due pattuglie della polizia locale in servizio. Dopo poco sono giunti sul posto anche i carabinieri, chiamati da alcuni residenti di zona ma i tre nonostante ciò hanno continuato imperterriti.
Una volta fermati e calmati dai carabinieri i due feriti sono stati portati all'Ospedale di Cattinara mentre per il terzo rimasto illeso non è stato necessario.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

Torna su
TriestePrima è in caricamento