Cronaca Via dell'Orologio

Ritardo Vaccini Pfizer: dimezzate le dosi in Fvg per questa settimana

Si tratta di 7mila dosi in meno su 15mila, Fedriga - Riccardi: "Il rischio è quello di dover rallentare la campagna vaccinale. Chiediamo al Governo un riequilibrio tra Regioni, alcune non sono state penalizzate, noi siamo tra le più virtuose"

Foto: Aiello

Riequilibrare le dosi di vaccino Pfizer tra le regioni, tenendo conto che il Fvg riceverà per questa settimana la metà delle dosi previste: lo chiedono il presidente del Fvg Massimiliano Fedriga e l'assessore alla salute Riccardi. La nostra risulta infatti tra le regioni più penalizzate, insieme a Trentino Alto Adige e Veneto, dai ritardi nella produzione delle dosi da parte dell'azienda farmaceutica, con una riduzione del 50%. Per garantire le seconde dosi e assicurare l'efficacia del vaccino a tutti, potrebbe quindi essere necessario rallentare il ritmo delle vaccinazioni.

“Ci sono regioni in cui non c'è alcuna riduzione, quindi è utile, considerando che si tratta dei territori più virtuosi finora, ci sia una distribuzione equanime in tutta Italia. Al momento mi sembra che il Governo, più che ascoltare le Regioni si stia occupando di tenere insieme la sua maggioranza durante la situazione pandemica”.

“C'è la necessità di rallentare la vaccinazione e spostare le agende, relativamente a quello che potrà accadere dal 25 di gennaio, perché non sappiamo se le dosi programmate in quella settimana arriveranno, e son 10500, mentre per questa settimana abbiamo la certezza che ne giungeranno 7000 invece di 15mila. 3500 persone vaccinate in meno, tenendo conto della seconda dose”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritardo Vaccini Pfizer: dimezzate le dosi in Fvg per questa settimana

TriestePrima è in caricamento