menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ritorna a casa Elisabetta Carotta, testimone dell'omicidio Giraldi

L'appello per ritrovarla si era diffuso sui social network e in televisione, con la trasmissione "Chi l'ha visto?". Ignote le cause di quella che sembrerebbe una fuga.

Era scomparsa dal 25 gennaio Elisabetta Carotta, la donna di 46 anni un tempo coinvolta come testimone nel caso dell'omicidio Giraldi, ma nella notte tra il 16 e il 17 febbraio si è ripresentata a casa. L'appello per ritrovare Elisabetta si era diffuso non solo sui social network ma anche in televisione, con la trasmissione "Chi l'ha visto?" condotta da Federica Sciarelli. Il ritorno è stato volontario e, sembra, anche la fuga e il silenzio.

La vicenda legata all'omicidio del tassista Bruno Giraldi risale al 2003, in quell'occasione il colpevole dell'omicidio, Fabio Buosi, era stato reperito e arrestato proprio a casa della Carotta, che in seguito era stata destinataria anche di minacce di morte. Sulla vicenda, alla luce di questi nuovi fatti, sorgono nuovi interrogativi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Johnson&Johnson in Fvg: oltre 3500 dosi in arrivo il 15 aprile

  • Cronaca

    Covid: giù ricoveri e tasso di positività, boom di guariti

  • Cronaca

    Malore fatale in casa a 65 anni: ritrovato quattro giorni dopo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento