rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Ritratti musicale del '900: domenica concerto dell’ensemble Mikrokosmos

Avrà luogo domenica 28 dicembre, con inizio alle 11.00, presso nel Civico Museo Teatrale "Carlo Schmidl" a Palazzo Gopcevich, in via Rossini 4 (Trieste).

Ritratti musicali del Novecento è il titolo del concerto dell’ensemble Mikrokosmos che avrà luogo domenica 28 dicembre, con inizio alle 11.00, presso nel Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl” a Palazzo Gopcevich, in via Rossini 4 (Trieste).

Daniela Brussolo al flauto, Piero Ricobello al clarinetto, Nicola Mansutti al violino e Fabio Serafini al contrabbasso proporranno pagine di Ralph Vaughan Williams (dalla Suite of six short pieces), Sergej Prokof’ev (da Musiques d’enfants op. 65), György Ligeti (da Musica ricercata), Bohuslav Martin? (Film en miniature), nonché una sorta di «Suite» tutta francese, comprendente pagine di Emmanuel Chabrier (Ballabile), Francis Poulenc (Bransle de Bourgogne), Erik Satie (Rag-Time Parade), Claude Debussy (Golliwogg’s Cake-Walk) e Darius Milhaud (Tango des Fratellini, estratto da «Le Boeuf sur le toit»).

Tutte le composizioni sono state composte originariamente per pianoforte e vengono presentate nella trascrizione di Fabio Serafini per flauto, clarinetto, violino e contrabbasso.

L’ensemble Mikrokosmos nasce nel 1989, iniziando un percorso artistico che in breve lo porta ad affermarsi sia in regione che a livello nazionale. Oggi Mikrokosmos rappresenta una realtà di indiscusso valore ed il suo curriculum registra una ricca attività di concerti, di collaborazioni artistiche con importanti Enti e Fondazioni, oltre a numerose incisioni discografiche. L’ensemble si avvale della collaborazione di affermati professionisti che svolgono la loro attività nelle maggiori istituzioni musicali italiane in qualità di professori d’orchestra, solisti e docenti di strumento, proponendo un repertorio che spazia dall’epoca del Barocco ai giorni nostri. L’organico del gruppo si contraddistingue per la varietà delle combinazioni strumentali, che permettono di assecondare le diverse esigenze del repertorio cameristico, proponendo formazioni che da un numero minimo di esecutori possono raggiungere le dimensioni di un’orchestra da camera.

La manifestazione viene offerta ai visitatori del Museo Teatrale in possesso del normale biglietto di ingresso al Museo: intero euro 4,00; ridotto euro 3,00; gratuito per i bambini fino a 6 anni non compiuti.

Prima e dopo il concerto sarà possibile visitare non soltanto il percorso espositivo permanente del Museo, ma anche al mostra «A TRIESTE IN SCENA. I sessant’anni del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia nelle collezioni del Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl”», inaugurata il 22 dicembre presso la Sala Selva al piano terra di Palazzo Gopcevich.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritratti musicale del '900: domenica concerto dell’ensemble Mikrokosmos

TriestePrima è in caricamento