Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Roberti (Lega Nord): " il Comune Preferisce i Clandestini ai Triestini "

Riceviamo da Pierpaolo Roberti segretario provinciale della Lega Nord e pubblichiamo.«La nostra città vive il paradosso di un assessore insensibile ai problemi dei triestini ma oltremodo attento a quelli dei clandestini.»Duro attacco del...

Riceviamo da Pierpaolo Roberti segretario provinciale della Lega Nord e pubblichiamo.

«La nostra città vive il paradosso di un assessore insensibile ai problemi dei triestini ma oltremodo attento a quelli dei clandestini.»
Duro attacco del segretario provinciale della Lega Nord Pierpaolo Roberti all'assessore comunale alle Politiche Sociali sul tema dell'accoglienza.
«Mentre la Curia incrementa il servizio di distribuzione pasti - spiega Roberti- e il supermercato Caritas viene letteralmente preso d'assalto da un numero sempre più elevato di triestini indigenti, l'assessore Famulari si concentra sul tema degli immigrati clandestini.»

«Il fatto, pur essendo estremamente rilevante e preoccupante, non è che una conferma della scarsa attenzione della Giunta Cosolini, e in particolare della delegata alle Politiche Sociali, nei confronti dei nostri concittadini: già nei mesi scorsi Famulari era infatti assurta agli onori delle cronache non per aver escogitato chissà quale soluzione a beneficio dei triestini bensì per aver interdetto alla gente comune l'accesso ai suoi uffici attraverso il posizionamento di una catena.»

«Ora però lo stesso assessore si riscopre di buon cuore e propone, all'indomani della strage avvenuta al largo di Lampedusa, l'ampliamento delle strutture di accoglienza: una trovata curiosa - commenta Roberti- poiché da un lato non influisce minimamente sui rischi corsi dai profughi nei cosiddetti viaggi della speranza e dall'altro anzi incentiva indirettamente le organizzazioni criminali a incrementare l'afflusso di clandestini al nostro Paese e, da oggi, anche a Trieste.
A quale fine poi - si interroga il segretario leghista- visto che non abbiamo da offrire lavoro nemmeno alla nostra gente? Per metterli in strada a mendicare?»

«La Giunta Cosolini - conclude Roberti- riponga il suo buonismo ipocrita e inizi a occuparsi dei problemi dei triestini anziché di macropolitica: una volta risolti, potremo dedicarci agli ultimi arrivati.
A patto naturalmente che questi siano giunti in città nel rispetto delle leggi vigenti.»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberti (Lega Nord): " il Comune Preferisce i Clandestini ai Triestini "

TriestePrima è in caricamento