rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Rotta balcanica

Migranti, Roberti: "Se costo minori scaricato sulla Regione, vogliamo controllo confini"

L'assessore regionale Roberti risponde alle dichiarazioni del sottosegretario all'Interno, Ivan Scalfarotto: "Se il modo di gestire l'immigrazione da parte dello Stato è questo, scaricando tutto il peso su una regione che non ha alcuno competenza in materia, allora pretendiamo di decidere anche in merito al controllo dei confini".

"Se come Regione dobbiamo farci carico di tutto ciò che il contributo statale ai Comuni non è in grado di coprire quotidianamente per l'ospitalità dei minori stranieri non accompagnati in Friuli Venezia Giulia, allora ci venga dato anche il potere di decidere in merito al controllo dei confini dai quali, perlopiù attraverso la rotta balcanica, provengono i giovani migranti".

Sono le parole dell'assessore regionale all'Immigrazione e alle Autonomie locali, Pierpaolo Roberti, che definisce irrispettose e inopportune le dichiarazioni del sottosegretario all'Interno, Ivan Scalfarotto sul tema legato ai minori migranti. "Per Scalfarotto - ha fatto notare Roberti - se il contributo erogato ai Comuni dal Ministero non fosse sufficiente, a rimborsare interamente le spese sostenute per la copertura dei restanti costi dovrebbe intervenire la Regione Friuli Venezia Giulia. Se il modo di gestire l'immigrazione da parte dello Stato è questo, scaricando tutto il peso su una regione che non ha alcuno competenza in materia, allora pretendiamo di decidere anche in merito al controllo dei confini".

"Il Friuli Venezia Giulia e i suoi cittadini non possono sopperire alle mancanze dello Stato con le proprie tasse - chiude Roberti -. I contributi messi a disposizione dal Ministero non sono mai sufficienti: la media dei costi giornalieri sostenuti per l'accoglienza degli under 18 non accompagnati è quasi il doppio rispetto al fondo erogato dallo Stato, e parliamo di milioni di euro. La Regione tampona continuamente questa "voragine", altrimenti i Municipi che si fanno carico di tali costi andrebbero in default. Non possiamo accettare che il Governo latiti sui suoi compiti e che scarichi la propria inadeguatezza su un ente che non ha alcuna competenza, col ricatto di Comuni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Roberti: "Se costo minori scaricato sulla Regione, vogliamo controllo confini"

TriestePrima è in caricamento