menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il professor Robin Hanson. Foto: Area Science Park (instagram)

Il professor Robin Hanson. Foto: Area Science Park (instagram)

"I robot sostituiranno l'uomo al lavoro" l'opinione di un esperto all'Area Science Park

Il professor Robin Hanson, per la prima volta in Italia: "Una realtà futuribile. In un caso, il mondo cambierà all'improvviso, poiché gli ems si approprieranno di tutti i lavori. In un altro, il tipo di automazione sostituirà gradualmente l'uomo soltanto in alcuni mestieri"

"I robot sostiuiranno gli umani al lavoro, ma tra molto tempo", questa in sintesi la dichiarazione di un ospite prestigioso all'Area Science Park di Trieste: Robin Hanson il professore di Economia alla George Mason University (USA) e Fellow del Future of Humanity Institute di Oxford, per la prima volta in Italia.

Ci vorrà tempo

"Come in passato abbiamo avuto macchine che hanno sostituito il lavoro degli essere umani - ha dichiarato Hanson, come riporta Ansa FVG -, lo stesso accadrà in futuro. Tuttavia non dobbiamo preoccuparci. Dobbiamo aspettare a lungo prima che i robot ci sostituiscano in tutto e per tutto". 

Cosa sono gli Ems?

Il professore ha spiegato cosa sono gli "Ems", modelli computerizzati di un cervello umano, e come questi robot del futuro potrebbero sostituire l'essere umano nelle mansioni: "Sono in grado di compiere le stesse azioni di un uomo, ma costano meno - ha detto - esistono diversi scenari in base ai quali gli uomini saranno sostituiti dai robot" in "una realtà futuribile. In un caso, il mondo cambierà all'improvviso, poiché gli ems si approprieranno di tutti i lavori. In un altro, il tipo di automazione che già conosciamo sostituirà gradualmente l'uomo soltanto in alcuni mestieri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento