Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Via dei Moreri

Roiano 2021: dopo 15 anni al via i lavori per abbattere l'ex caserma e riqualificare l'area (FOTO e PROGETTO)

Gli assessori Lodi e Giorgi hanno effettuato un ultimo sopralluogo alle strutture in vista della festa e demolizione del 19 maggio

Entro il mese di maggio, con un primo lotto funzionale di demolizioni, partirà la prima fase del processo di riqualificazione dell'area di circa 8.000 metri quadrati dell'ex caserma della Polizia Stradale di Roiano. Ieri pomeriggio (mercoledì 3 maggio) si è tenuto un sopralluogo sul posto presenti gli assessori ai Lavori pubblici Elisa Lodi e al Patrimonio Lorenzo Giorgi, dirigenti e tecnici del Comune con l'ingegnere Alberto Mian e gli architetti Lucia Iammarino e Laura Visintin, oltre al consigliere circoscrizionale anziano Gianluca Parisi.

Dopo un puntuale excursus temporale da parte di Giorgi, che «da roianese, poi presidente di circoscrizione e consigliere comunale e ora assessore, ho da sempre a cuore la vicenda, fin dal 1992 quando quando l'ultima giunta Staffieri pensò a un primo progetto poi accandonato dal primo Illy (1993). Progetto poi ripreso da Fortuna Drossi e Barduzzi con l'idea di recuperare la palazzina per un asilo; solo nel 2001 con Dipiazza e Rossi siamo riusciti a "sfrattare" la Polizia Stradale e nel 2002 abbiamo ottenuto un finanziamento Prusst con scadenza 2017 (tra i progetti anche le Rive, ndr). Il secondo mandato Dipiazza trova la soluzione con una permuta per una nuova caserma a San Sabba. Poi Cosolini e la sua Giunta hanno sottovalutato il problema parcheggi a Roiano riducendoli da 400 a 70 nel progetto, ma ormai era tardi, appena insediati abbiamo accelerato i tempi per non perdere il finanziamento e avviare subito i primi lotti».

DEMOLIZIONI - Con un investimento complessivo di di poco superiore a 1 milione e 300 mila euro, il primo lotto vedrà tra l'altro la demolizione dei tre edifici principali e degli edifici accessori, in modo da liberare l'area e renderla disponibile alle successive edificazioni. In particolare, si procederà anche con la bonifica e l'asporto di manufatti contenenti amianto o assimilabili, la demolizione degli edifici e degli accessori, comprese le fondamenta, nonché la bonifica e l'asporto delle 5 cisterne interrate e delle 2 fosse Imhoff. Prevista anche la demolizione dei piazzali, la bonifica da ordigni bellici e il rilievo finale dell'area e dell'estradosso del canale interrato che attraversa l'intero ambito. Salvo imprevisti, la durata complessiva dei lavori sarà di 120 giorni.

RIQUALIFICAZIONE - Successivamente, con una seconda fase, si procederà invece alla realizzazione vera propria del progetto di riqualificazione urbana, con l'obiettivo di restituire all'uso pubblico questa vasta area che ritornerà a disposizione del rione, come previsto nell'ambito del Programma di Riqualificazione Urbana e Sviluppo Sostenibile del Territorio (Prusst), sottoscritto con un accordo quadro tra Ministero delle Infrastrutture e Trasporti,  Agenzia del Demanio e Comune di Trieste.

Il progetto prevede la valorizzazione dell'intera area (anche con l'abbattimento dell'attuale muro di cinta, ma solo verso la fine dei lavori così da non doverne creare uno durante i cantieri) in modo da favorire una sua ampia fruizione a beneficio degli abitanti del rione. Previsti inoltre spazi di aggregazione all'aperto e verdi per il quartiere, con un ampio parco urbano e spazi che consentano la sosta, il gioco e il transito in zone sicure e vivibili.  La realizzazione di un un asilo nido (in grado di accogliere una sessantina di 60 bambini) integrato alle urbanizzazioni del quartiere nonché nuovi spazi seminterrati di parcheggio, per circa 70 autovetture, in grado di migliorare la viabilità e la vivibilità di Roiano.

ROIANO_EX_POLSTRADA_PROGETTO_PLANIVOLUMETRICO-2

2021 - «Finalmente - ha dichiarato l'assessore Luisa Lodi - si parte con questo primo lotto di demolizioni. Il 19 maggio consegneremo il cantiere all'impresa e partiremo con la demolizione delle palazzine, la bonifiche dall'amianto e la sistemazione dell'area, per poi procedere per tappe alle diverse realizzazioni previste, completando l'intero progetto entro  il 2021».

SOGNO ROIANESE - «Questo è il problema e il progetto di Roiano di cui si parla da cinquant'anni - ha detto l'assessore Lorenzo Giorgi -. Da roianese ho vissuto sempre questo sogno di avere finalmente una piazza. L'amministrazione c'è l'ha fatta, porta a casa un risultato importante, avviato già con la prima giunta del sindaco Roberto Dipiazza, con il finanziamento 2002 del Prusst e, grazie anche all'ottimo lavoro degli uffici e dell'assessore Lodi e di tutti quelli che si sono impegnati in questi anni, partono le demolizioni e Roiano avrà finalmente quello che attende da cinquant'anni. E faremo anche una festa, perché è giusto coinvolgere la cittadinanza in questi momenti, dove un sogno di un rione si traduce in realtà».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roiano 2021: dopo 15 anni al via i lavori per abbattere l'ex caserma e riqualificare l'area (FOTO e PROGETTO)

TriestePrima è in caricamento