Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Roiano - Scorcola

Roiano, truffa finita in rapina: fermata per strada per delle indicazioni e poi aggredita

La vittima è stata salvata dall'arrivo di un'altra auto che ha messo in fuga i malviventi. Sul posto la Squadra Volante della Questura

Ieri pomeriggio una donna è stata vittima in via dei Giacinti di un tentativo di raggiro e di rapina da parte di tre persone straniere (due donne e un uomo di circa trent’anni) che si trovavano a bordo di un’auto di colore nero. Il mezzo si è fermato e la passeggera a lato del guidatore ha chiesto alla donna informazioni per raggiungere l’ospedale Maggiore.

Mentre la passante cominciava a illustrare la strada, è stata interrotta dalla straniera che le proponeva l’acquisto di oggetti d’oro. La malvivente però non ha preso bene la risposta negativa e ha afferrato la donna per il colletto del giaccone mettendole poi le mani nella borsa nel tentativo di rubarle il portafogli, minacciandola di comperare gli oggetti d’oro che le aveva gettato nella borsetta.

Disturbati dall’arrivo di un’altra vettura, la straniera ha desistito e i tre si sono allontanati. Ripresasi dallo spavento, la donna ha telefonato al 113 e sul posto si è recato un equipaggio della Squadra Volante della Questura che ha ricostruito l’episodio. Sono ancora in corso le ricerche in ambito provinciale dell’auto con i tre a bordo.

«Alla luce di questo episodio - si legge nella nota della Questura -, si invita tutta la cittadinanza, in particolare le persone anziane, a diffidare di queste persone che si avvicinano sì con estrema gentilezza ma con dei pretesti alquanto anomali e di denunciare immediatamente eventuali analoghe situazioni che potrebbero rappresentare delle truffe o dei tentativi di rapina. L’invito è quello di telefonare prontamente al 113 o di recarsi presso un Ufficio di Polizia senza timore rappresentando l’accaduto».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roiano, truffa finita in rapina: fermata per strada per delle indicazioni e poi aggredita

TriestePrima è in caricamento