Cronaca

Rompe il vetro di un'auto con un pugno, ma si ferisce e viene notato dal proprietario

9.55 - Sul posto la Squadra volante che ha denunciato il ragazzo, il quale ha rifiutato le cure mediche. Nel corso della serata una seconda auto è stata danneggiata da un gruppo di ragazzi

Nella tarda serata di ieri il personale della Polizia di Stato ha denunciato per danneggiamento un cittadino marocchino, H.E.A., nato nel 1983, regolarmente residente in città, già noto alle forze dell’ordine per aver commesso reati contro il patrimonio. Assieme a un’altra persona, che gli agenti non sono riusciti a rintracciare, l’uomo ha colpito con un violento pugno il finestrino posteriore di una Renault Clio parcheggiata in piazza Garibaldi, ferendosi all’avambraccio destro.

Il suo gesto è stato notato dalla persona che utilizza il mezzo e da un suo amico, che hanno chiamato la Sala operativa del 113. Sul posto è giunto un equipaggio della Squadra Volante della Questura: gli operatori hanno notato poco lontano, in via Raffineria, un uomo che stava gettando fra le vetture in sosta dei tovaglioli intrisi di sangue. Una volta fermato, è stato identificato ed è stata ricostruita la dinamica dei fatti.

Accompagnato in Questura, dopo le formalità di rito, H.E.A., che ha rifiutato le cure degli operatori sanitari del 118 sia in via Raffineria sia in negli uffici, è stato denunciato. Al di là del finestrino in frantumi nulla è stato rubato dall’autovettura.

Nel corso della serata, più tardi, un'altra auto, una Ford Fusion, è stata danneggiata livemente in largo Sonnino da un gruppo di ragazzi che si sono allontanati e hanno fatto perdere le loro tracce prima dell’arrivo di un equipaggio della Squadra Volante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rompe il vetro di un'auto con un pugno, ma si ferisce e viene notato dal proprietario

TriestePrima è in caricamento