Pronta la rotatoria di piazza Volontari Giuliani: lavori da 300mila euro (FOTO)

Stanziati 70mila euro da parte del Comune, il restante dal Ministero dell'Ambiente. Interventi anche nei tre attraversamenti pedonali, più illuminazione, riqualificazione del giardino e nuove isole salvagente. Polli: "Per chi si è lamentato dei restringimenti di carreggiata ricordo che in città si viaggia a 50 all'ora"

Foto: Aiello

La nuova rotatoria di piazza Volontari Giuliani diventa definitiva: i lavori sono stati ultimati e presentati oggi in conferenza stampa dagli assessori e dagli uffici comunali competenti. 300 mila euro la spesa complessiva: 70mila euro da parte del Comune, il restante dal Ministero dell'Ambiente. Ci sono stati interventi nei tre attraversamenti pedonali, nuove alberature e interventi architettonici nel giardino adiacente e nuove isole salvagente a centro strada, in corrispondenza di via Zovenzoni, via Galilei, via Kandler e via ricci.  Le opere sono state realizzate dall'impresa Ecodilmont Srl di San Dorligo, mentre Hera Luce ha installato 23 corpi illuminanti decorativi (in sostituzione ai 12 già presenti), integrati con il paesaggio e che garantiranno un risparmio energetico del 30%.

"Più sicurezza per i pedoni"

"Abbiamo ascoltato le circoscrizioni e i cittadini - ha dichiarato l'assessore all'urbanistica Luisa Polli - e la richiesta più viva era quella di vietare le svolte verso sinistra o verso destra da parte di chi usciva dalle strade laterali: un intralcio alla circolazione ma anche un pericolo per i pedoni vista la vicinanza con due scuole. Abbiamo allargato anche la parte del marciapiede nell'ottica del nostro progetto di pedonalizzazione". 

La risposta alle polemiche: "Si viaggia a 50 all'ora"

In merito ad alcune polemiche sui social, che lamentavano il restringimento della carreggiata e la formazione di eventuali code, l'assessore ha risposto specificando che “In città si viaggia a 50 chilometri all'ora e le rotatorie, visto che non è permesso usare i dissuasori, servono a regolare la velocità. Inoltre segnalo un problema di menefreghismo e maleducazione da parte di chi parcheggia in doppia fila e ora che le carreggiate sono più strette in alcuni punti, si spera non accada più per non intralciare la circolazione". Segnalato dall'assessore anche il problema delle auto che parcheggiano davanti ai cassonetti, impedendo a volte lo svuotamento degli stessi, motivo per cui sarà intensificata in zona l'attività della Polizia Locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un'opera importante - ha dichiarato poi l'assessore Lodi -, comprensiva di nuove alberature e illuminazioni, realizzata anche grazie alla pazienza della cittadinanza in questi sei mesi di lavori. È stato necessario lavorare di notte vista la zona molto trafficata”. L'assessore ha poi sottolineato l'importanza della sinergia tra pubblico e privato nella realizzazione dell'opera. Presenti anche il direttore di Dipartimento Territorio, Economia, Ambiente e Mobilità Giulio Bernetti, il direttore del Servizio Strade e Verde pubblico Andrea de Walderstein, la responsabile per la Mobilità Sostenibile, Sistema semaforico e segnaletica Silvia Fonzari, la direttrice dei lavori Laura Cammarata e l’assistente Edgardo Reggente. Federico Talice per Arbolè Studio del Paesaggio, che ha allestito e curerà come “sponsor” la manutenzione delle aiuole verdi stradali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Covid 19: 45 nuovi contagi in Fvg, 11 a Trieste

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento