Migrante di 20 anni morto di freddo a Ilirska Bistrica

A riportare la notizia è il giornale sloveno Večer. L'uomo, un ragazzo di origine siriana, è morto per il freddo. Sarebbe stato trovato nei boschi intorno al monte Nevoso. Vani i tentativi di rianimarlo da parte di un medico che nel frattempo era giunto sul posto

Boschi nei pressi di Okroglina, in zona Nevoso (foto per gentile concessione di Doro Balkan)

Ieri mattina a Ilirska Bistrica un giovane di 20 anni di origini siriane è morto per ipotermia. A dare la notizia è il quotidiano sloveno Večer nella giornata di oggi 8 novembre. A trovarlo nei boschi nella zona del monte Nevoso sarebbero stati i parenti che vivono in Germania e che erano stati allertati proprio dallo stesso giovane in gravi condizioni fisiche, impossibilitato a proseguire. 

Sul posto un medico

I parenti si sarebbero quindi messi in viaggio a bordo di una Renault scenic con targa tedesca e con alla guida una cittadina greca, per tentare di trovarlo. Dopo averlo individuato, l'avrebbero caricato sulla macchina dirigendosi verso la stazione di Polizia di Ilirska Bistrica. Qui hanno chiesto aiuto e un medico del centro sanitario della località si è recato sul posto. Non c'è stato nulla da fare per il giovane siriano che, in un primo momento e sempre come riporta il quotidiano sloveno, sarebbe stato rianimato.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, sarebbe stato lo stesso medico ad ordinare l'autopsia che ha indicato l'ipotermia  come causa del decesso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento nubifragio sulla città, ai Vigili del fuoco raffica di richieste d'aiuto

  • Fotografa i bambini e poi scappa su un’auto blu: la segnalazione parte dal Carso

  • Soccorrono un giovane di 21 anni, operatori del 118 aggrediti con pugni e sputi

  • Blitz di CasaPound in Consiglio sull'immigrazione, consigliere leghista: "Ai migranti sparerei"

  • Covid-19: quattro nuovi casi in Fvg, salgono i ricoverati in terapia intensiva

  • A Trieste "rischio" riammissioni in Slovenia, ecco perché i migranti arrivano a Udine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento