rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Rotta balcanica, soccorsa famiglia afghana con un bimbo di sei mesi

E' avvenuto a Gorizia. Personale della Polizia di Frontiera del capoluogo isontino l'ha poi portata al Cara a Gradisca

Personale del Settore di Polizia di Frontiera Terrestre di Gorizia, durante l’ordinaria attività di contrasto al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, ha rintracciato una famiglia afghana con tre figli minori, di 7 e 9 anni ed un bambino nato da appena 6 mesi. Gli agenti si sono da subito attivati per garantire ai migranti un’accoglienza adeguata, fornendo loro delle coperte termiche e del cibo caldo.

La famiglia, rintracciata nei pressi di piazza Medaglie d’oro e già provvista del tesserino sloveno di richiedenti la protezione internazionale, ha dichiarato di essere partita dall’Iran due anni e 6 mesi fa e, passando per la Grecia, di aver risalito tutta la c.d. rotta balcanica. Al termine delle procedure di screening sanitario e di identificazione, la famiglia è stata accompagnata presso il CARA di Gradisca d’Isonzo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rotta balcanica, soccorsa famiglia afghana con un bimbo di sei mesi

TriestePrima è in caricamento