Cronaca

"Le pattuglie miste servono poco", la Fsp sul nuovo rintraccio di migranti a Trieste

A dichiararlo è il segretario provinciale Edoardo Alessio. "Bisogna assolutamente responsabilizzare la Slovenia a un maggior controllo del suo territorio, solo così si potrà avere una maggiore tutela da questo fenomeno"

"Altro maxi rintraccio di profughi che evidenzia le inutili attività messe in campo fin ora dalle autorità". A sostenerlo è il segretario generale provinciale Fsp Polizia di Stato, Edoardo Alessio. "Bisogna assolutamente responsabilizzare la Slovenia a un maggior controllo del suo territorio, solo così si potrà avere una maggiore tutela da questo fenomeno migratorio che dovrebbe, nel caso della rotta balcanica, avere come maggior protagonista la Slovenia confinaria con paesi non firmatari di Scenghen”. 

Fermati 46 migranti tra Basovizza e Cattinara

“Auspichiamo anche un intervento del Governo diretto a un aumento del personale delle forze di Polizia (non bastano i promessi 49 agenti da qui a aprile 2020) per vigilare il territorio e sopratutto una ferrea linea diplomatica che costringa la Slovenia a una vigilanza capillare e determinata dei suoi confini; infatti, ci viene difficile credere che tutta questa gente, attraversando un paese intero non sia vista e fermata da nessuno durante il transito verso i confini italiani”.

Alessio conclude poi tornando sulle pattuglie miste organizzate da Italia e Slovenia sulla frontiera orientale. "A poco sono serviti i pattugliamenti di retrovalico misti, attivi per altro 4 giorni su 7, e le altre soluzioni tampone messe in atto fin ora. Bisogna intervenire presto e bene, anche perché il personale delle forze dell'ordine è al collasso per la quantità di migranti in ingresso che vanno fermati ed identificati, rispetto al personale in forza nella provincia, privo di attrezzature adeguate e di vestiario operativo”. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Le pattuglie miste servono poco", la Fsp sul nuovo rintraccio di migranti a Trieste

TriestePrima è in caricamento