Venerdì, 19 Luglio 2024
Continua il flusso

In manette tre passeur spagnoli e uno rumeno, nelle auto migranti cubani e boliviani

Tra il 12 e il 13 dicembre la polizia slovena ha tratto in arresto tre connazionali, rispettivamente di 33, 34 e 66 anni. Dentro alle macchine sono stati trovati sette cittadini cubani e cinque boliviani. Nella giornata di ieri l'arresto anche di un trafficante rumeno, fermato a bordo di una Audi A6

CAPODISTRIA (Slovenia) - Altri due arresti sulla rotta balcanica. La polizia della questura di Capodistria ha tratto in arresto un passeur di nazionalità romena e uno originario della Spagna. I trafficanti, rispettivamente di 29 e 33 anni, sono stati fermati durante un controllo di retrovalico. Nel primo caso, avvenuto verso le 14 di ieri 13 dicembre il fermo è avvenuto nei pressi di Risano. Il cittadino rumeno si trovava alla guida di un'Audi A6 (immatricolata in Romania) e a bordo erano stati stipati quattro migranti di origine turca e quattro iracheni. 

Nel secondo caso invece una coppia di spagnoli, lui di 33 e lei di 34 anni, sono stati fermati a Capodistria mentre trasportavano cinque migranti di nazionalità boliviana. L'uomo si trovava alla guida di una Renault Master. Il fermo è avvenuto in tarda serata. Lo scorso 12 dicembre, sempre la polizia di Capodistria aveva tratto in arresto un altro passeur spagnolo. L'uomo, un sessantaseienne, era stato controllato mentre a bordo della sua autovettura (immatricolata in Italia), si trovavano sette cittadini cubani.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In manette tre passeur spagnoli e uno rumeno, nelle auto migranti cubani e boliviani
TriestePrima è in caricamento