Cronaca Piazza Unità d'Italia

Ruba 2 milioni alla Regione Fvg: dovrà restituirli

La sentenza della Corte dei Conti del Friuli Venezia Giulia condanna in via definitiva il funzionario Claudio Simonutti, che aveva svuotato le casse di Palazzo dal 1996 al 2012

Prelevò indebitamente denaro dalle casse della Regione Friuli Venezia Giulia e ora dovrà restituire oltre 2 milioni di euro. Lo ha stabilito la Corte dei Conti del Friuli Venezia Giulia che ha condannato in via definitiva Claudio Simonutti al pagamento di oltre 2 milioni di euro (più rivalutazione monetaria e interessi legali) in favore della Regione Fvg.

L'inchiesta era nata nel 2011, quando la Regione aveva segnalato alla Procura «gravi irregolarità e ammanchi» in relazione all'attività svolta da Simonutti, funzionario delegato del Servizio gestione patrimonio immobiliare della Regione. Erano emerse dunque una serie di condotte illecite ai danni della Regione tra il 1996 e il 2012. Simonutti - si legge nella sentenza - «con false comunicazioni interne, apparentemente a firma di dirigenti e funzionari della Regione, e avvalendosi di modelli F23 contraffatti, avrebbe creato un sistema che gli consentiva di appropriarsi del denaro contante, pari a oltre 2 milioni di euro, di cui aveva la disponibilità in quando ordinatore secondario della spesa».

Dalle indagini era emerso come Simonutti avesse giocato gran parte dei soldi sottratti ai videogiochi e alle slot del bar “Al Tram”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba 2 milioni alla Regione Fvg: dovrà restituirli

TriestePrima è in caricamento