Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Largo Papa Giovanni XXIII, 1

Ruba a una non vedente sulla sedia a rotelle: arrestata la ladra "chic"

La "signora" era già nota alle forze dell'ordine per altri furti commessi nel 2016

Era già nota alle forze dell'ordine, ma c'è ricascata: Maria Levatovig, 59 anni, nomade ma con passaporto italiano, originaria di Latisana ma residente a Trieste, è finita nuovamente in manette. Ad arrestarla, eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare del gip Luigi Dainotti emessa su richiesta del pm Cristina Bacer, sono stati i Carabinieri, al termine di un'indagine sulle malefatte della donna.

Con i modi da signora elegante e raffinata, vestita di tutto punto, lo scorso 18 luglio, si è introdotta nella biblioteca comunale di largo Papa Giovanni e, senza destare sospetti nei presenti, si è macchiata di un reato alquanto disdicevole: infatti ha derubato una dipendente non vedente del Comune in sedia a rotelle che stava svolgendo il proprio lavoro nella guardiola. A incastrarla però c'hanno pensato le telecamere di sicurezza.

I Carabinieri hanno poi confrontato le immagini con quelle del 15 maggio scorso del bar Liu di via Baiamonti: in questo caso la vittima era stata una cliente che si era fermata a prendere un caffè, ritrovandosi poi senza portafogli. 

La "signora" era stata già protagonista della cronaca locale nell'aprile 2016 per il colpo messo a segno al buffet Benedetto di via Trenta Ottobre in cui aveva rubato cinquemila euro dalla borsetta rubata alla donna che lavorava dietro al bancone. Poi nel mese di giugno era già stata arrestata dalla polizia, in flagranza, dopo aver appena rubato tremila euro da un negozio del centro e altri 400 da un bar di via Diaz.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba a una non vedente sulla sedia a rotelle: arrestata la ladra "chic"

TriestePrima è in caricamento