Cronaca

Ruba da Brico, ma viene visto e fermato: nello zaino anche merce rubata da un altro negozio

L'uomo è stato denunciato per furto aggravato, ricettazione e possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere

La Polizia di Stato di Trieste ha deferito in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica per furto aggravato, ricettazione e possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere, un cittadino serbo. Z.I., nato nel 1955, residente a Vicenza, ma domiciliato in città. Nella tarda mattinata di ieri è stato notato da un addetto alla vigilanza aggirarsi con fare sospetto all’interno del negozio Brico center in strada di Farnei, a Muggia.

È stato notato prelevare dalla corsia dell’utensileria tre punte da trapano e sette suole in gomma per scarpe e nasconderle in uno zaino. Si è avviato, quindi, verso l’uscita e, una volta superate le casse senza aver pagato la merce (46 euro circa), è stato fermato e gli è stato chiesto conto della sua condotta.

Nel frattempo è stato richiesto l’intervento della Polizia di Stato e sul posto si è recato un equipaggio della Squadra Volante della Questura. Gli operatori lo hanno identificato e gli hanno trovato addosso un tronchese di piccole dimensioni. Nello zaino, invece, oltre alla merce sottratta, hanno trovato un borsello ancora imballato con l’etichetta del prezzo attaccata (19,99 euro), riconducibile al vicino Bata, prelevato poco prima come da accertamenti effettuati nell’immediatezza. Ricostruito l’episodio, dopo le formalità di rito, l’uomo è stato denunciato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba da Brico, ma viene visto e fermato: nello zaino anche merce rubata da un altro negozio

TriestePrima è in caricamento