Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Barriera Vecchia - Città Vecchia / Largo della Barriera Vecchia

Ruba da un furgone mentre il conducente scarica la merce, poi aggredisce gli agenti: arrestato

E' successo in largo Barriera. Il 25enne era noto alle forze dell'ordine. Gli agenti di Polizia Locale hanno dovuto chiamare un'altra pattuglia per riuscire a catturarlo visto il comportamento violento. Una volta in auto ha iniziato a prendere a calci i finestrini. Con lui un complice, fuggito

Ieri mattina operatori in borghese del Nucleo di polizia giudiziaria della Polizia Locale, in servizio largo Barriera Vecchia (attività di prevenzione dei reati di tipo predatorio), notavano un giovane - A.S.A. del 1996 - che stava manifestando un interesse sospetto per un furgone in sosta, mentre il suo conducente era occupato a scaricare la merce: avvicinatosi al mezzo, controllava la portiera ed osservava il contenuto dell'abitacolo, stando ben attento a non farsi scorgere dal proprietario.

Il furto

Poi, con un gesto fulmineo ed approfittando del finestrino parzialmente abbassato, l'uomo introduceva il busto all'interno del mezzo e sottraeva velocemente uno zaino. Gli operatori a quel punto entravano in azione bloccandolo ed arrestandolo in flagranza di reato. A.S.A. reagiva così violentemente al fermo da dover chiamare in ausilio un'altra pattuglia e condurlo alla caserma di via Revoltella; ma anche lì non dava segno di calmarsi (resistenza, minacce, danneggiamento di un tavolo), costringendo gli operatori ad ammanettarlo. I successivi accertamenti d'ufficio evidenziavano a carico dell'uomo numerosi precedenti di polizia specifici ed una misura pre-cautelare per lo stesso reato nell'estate 2020.

L'arresto

Concluse le procedure di rito veniva trasferito in carcere a disposizione del Pubblico Ministero. Nemmeno in questa fase cessava il comportamento violento: con calci ripetuti cercava a più riprese di infrangere i finestrini laterali e la parete divisoria del veicolo di servizio. Dovrà rispondere di furto aggravato in concorso, resistenza, violenza, minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato . È in corso un'indagine per risalire all'identità di un secondo soggetto che avrebbe agito in complicità con l'arrestato.

Furto nella notte al cantiere della Maddalena: rubati attrezzi per 3mila euro

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba da un furgone mentre il conducente scarica la merce, poi aggredisce gli agenti: arrestato

TriestePrima è in caricamento