Gli rubano il cellulare, giorni dopo riconosce il ladro per strada

La Polizia è intervenuta e ha denunciato il 31enne per furto aggravato. Il furto è avvenuto in corso Italia, poi il derubato ha riconosciuto il colpevole in via Carducci

Foto di repertorio: Aiello

La Polizia di Stato ha denunciato per furto aggravato un cittadino marocchino 31enne. Nella tarda serata di domenica, assieme ad un’altra persona, ha sottratto il cellulare a un uomo in corso Italia. Nel tardo pomeriggio di ieri quest’ultimo ha notato lo straniero in via Carducci e ha informato il 112. Sul posto è intervenuto prontamente il personale della Squadra Volante della Questura. Ricostruito l’episodio ed effettuati i riscontri di rito, il 31enne è stato denunciato.

Ruba profumi da Coin con un tronchese in tasca: denunciato 24enne

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid 19: 45 nuovi contagi in Fvg, 11 a Trieste

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

  • Orso bruno avvistato vicino alla ciclopedonale a Draga Sant'Elia

  • Malore sott'acqua a Sistiana: 38enne portato a Cattinara in codice rosso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento