menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubano Profumi alle Torri con Foglio di Cartone Avvolto nella Stagnola. Arrestati

Ieri personale della Squadra Volante e della Squadra nautica della locale Questura  ha tratto in arresto due cittadini sloveni in quanto destinatari di un mandato di arresto provvisorio per estradizione voluta dalle autorità slovene, denunciandoli...

Ieri personale della Squadra Volante e della Squadra nautica della locale Questura ha tratto in arresto due cittadini sloveni in quanto destinatari di un mandato di arresto provvisorio per estradizione voluta dalle autorità slovene, denunciandoli nel contempo assieme a un altro loro connazionale per furto aggravato in concorso.

Ieri mattina l'attenzione di personale della Squadra nautica che stava transitando all'esterno del centro commerciale Torri d'Europa è stata attirata da una ragazza che stava inseguendo un ragazzo che si stava dirigendo nei parcheggi sotterranei della struttura.
Nell'immediatezza gli operatori appendevano da questa commessa di un negozio di aver notato una condotta sospetta messa in atto da una ragazza, la quale aveva nascosto alcune confezioni di profumi in una borsa e di essersi allontanata verso i locali adibiti a bagni.

La commessa l'la seguita e le ha chiesto conto del suo operato invitandola a farle vedere quanto contenuto nella borsa.
Di risposta questa consegnava la borsa a un ragazzo e i due si davano alla fuga prendendo direzioni opposte.
Informata prontamente dell'accaduto la sala operativa, sul posto si portava un equipaggio della Squadra Volante e nei parcheggi gli operatori rintracciavano i due fuggitivi che cercavano di nascondersi.
I due venivano identificati per P.Z. del 1981 e B.K. del 1974, entrambi nati a Lubiana, e si rinvenivano nella borsa 11 confezioni di profumi di varie marche per un valore di quasi 900 euro.
Si precisa che, oltre alla ragazza, anche B.K. aveva con sé una borsa ma priva di profumi e gli operatori appuravano che entrambe le borse erano state modificate in modo specifico e con competenza, inserendovi un foglio di cartone avvolto con carta stagnola, al fine di schermare il contenuto ed eludere il sistema di antitaccheggio presente all'interno di prodotti trafugati.
Nel frattempo si avvicinava un altro ragazzo, identificato per N.P., nato nel 1984, anch'egli sloveno, che dichiarava di conoscere i due e di essere il proprietario di un'autovettura nei pressi della quale erano stati fermati i suoi connazionali.
Nel bagagliaio, ben occultati, sono stati rinvenuti altri tre articoli di profumeria del valore tra i 50 e i 100 euro, che venivano sequestrati.
Venivano effettuati ulteriori riscontri e, tramite la sala operativa della Polizia slovena a Capodistria, si appurava che P.Z. e B.K. erano persone segnalate dalle autorità slovene per precedenti specifici furti compiuti nel loro Paese.

I due sono stati associati presso la locale Casa circondariale, mentre N.P., una volta denunciato, ha fatto ritorno in Slovenia.



Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    La zona gialla torna dal 26 aprile: ristoranti aperti anche la sera

  • Cronaca

    Operatori sanitari in piazza contro l'obbligo vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento