rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Furti "natalizi"

Rubarono la testa della pecora nel presepe di piazza Unità: denunciati due ventenni

Dopo la perquisizione, nelle case dei giovani sono stati trovati i vestiti indossati al momento del furto e la refurtiva. Si cercano ancora tre ragazze responsabili del danneggiamento

Dopo il furto dela testa della pecora nel presepe di piazza Unità, la Polizia locale scova i colpevoli. E' successo il 21 gennaio, quando il Nucleo di Polizia Giudiziaria ha dato esecuzione alle perquisizioni delegate dalla Procura della Repubblica.

La sera del furto, la testa della pecora giaceva rotta davanti alla capanna della Natività in quanto, pochi minuti prima del furto, tre ragazze, al momento ancora ignote, dopo essersi introdotte all'interno dell'area recintata, avevano provocato la rottura della statuina e la conseguente decapitazione della stessa.

Successivamente, due soggetti, inizialmente ignoti, hanno sottratto la testa ma sono stati identificati del personale del Nucleo di Polizia Giudiziaria attraverso l'analisi dei filmati di videosorveglianza del Comune di Trieste. Nell'ambito delle operazioni delegate gli operatori hanno reperito, presso le rispettive dimore degli indagati, gli abiti indossati dagli stessi la sera del furto nonché la refurtiva, confermando appieno le ipotesi degli inquirenti.

I responsabili C.M. e N.F. entrambi ventenni, italiani e residenti sul territorio triestino, venivano deferiti all'Autorità Giudiziaria per i reati di furto aggravato e favoreggiamento. Continuano le attività di indagine per individuare i responsabili del danneggiamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubarono la testa della pecora nel presepe di piazza Unità: denunciati due ventenni

TriestePrima è in caricamento