menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubava portafogli negli studi professionali: arrestato 53enne triestino

il 53enne è stato condannato a tre anni e sette mesi per furto aggravato continuato

Si tratta del triestino Salvatore Micali, classe 1964, gravato da precedenti anche per reati contro il patrimonio, il quale, su ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Trieste è stato arrestato nelle prime ore della mattina del 17 maggio.

L'uomo è, infatti, ritenuto responsabile per aver commesso, nel settembre 2015, due furti a brevissima distanza l’uno dall’altro: uno presso uno studio legale in via Bonifacio, l’altro presso un centro fisioterapico in via Machiavelli.

I furti avvenivano sempre con la stessa modalità tra le 18 e le 18.20 circa: l'uomo forniva nomi inventati, chiedeva informazioni e nel frattempo, si intascava i portafogli di alcuni dipendenti  per poi allontanarsi repentinamente.

Acquisita la descrizione dell’individuo, il personale della Polizia di Stato in servizio di Volante è riuscita a rintracciare il sospetto, trovandolo in possesso di due tessere bancomat, di contante per una cifra complessiva di 230,00 € e di un assegno, il tutto riferibile ai colpi poco prima messi a segno.

Denunciato alla Procura di Trieste, il 53enne è stato processato e condannato, con sentenza divenuta definitiva. Alle prime ore della mattina del 17 maggio, gli uomini della Squadra Mobile hanno rintracciato il condannato presso la propria abitazione, traendolo in arresto e conducendolo presso la locale casa circondariale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festa della mamma: origini e curiosità

social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento