Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Alle comunali si scaldano gli animi: vacilla il fair play tra Dipiazza e Russo

Il candidato del centrosinistra: "Lui ogni tanto perde la pazienza. L'altro giorno ha tirato in ballo anche la mia malattia". Dipiazza: "Solo menzogne e bugie"

E' finito improvvisamente in urla, accuse e minacce il confronto tv di ieri che ha visto protagonisti i tre candidati sindaco Roberto Dipiazza (centrodestra), Francesco Russo (centrosinistra) e Alessandra Richetti (M5s). Come riportato dall'Agenzia Dire, è stato uno scontro che ha fatto vacillare il fair play nella campagna elettorale. "Abbiamo discusso a lungo sui progetti da parte mia, sulla difesa di quello che è stato fatto vent'anni fa da parte sua- ha commentato Russo- poi mi dispiace, ogni tanto perde la pazienza. Ieri mi ha minacciato e l'altro giorno ha tirato in ballo anche la mia malattia. Spero finisca qui e che si possa parlare soltanto di idee e di futuro di Trieste".

Per Dipiazza, quelle del candidato di centrosinistra sarebbero invece pure provocazioni elettorali finalizzate a fargli perdere la pazienza, "perché poi dica qualche sciocchezza", ha spiegato alla 'Dire'. Il sindaco uscente ha quindi voluto fare una precisazione sugli attacchi sulla malattia di Russo: "E' una menzogna. Gli ho telefonato quando ho saputo che aveva risolto il problema della malattia. Come può pensare che lo minaccio?". Dipiazza ha infine dichiarato che la campaga elettorale di Russo "è basata solo su bugie e sulla menzogna". "Confrontiamoci parliamo della città, parliamo di tutto" ha concluso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alle comunali si scaldano gli animi: vacilla il fair play tra Dipiazza e Russo

TriestePrima è in caricamento