menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Il camper della salute": la campagna di prevenzione San.Arti

Screening gratuito in piazza sant'Antonio offerto dal Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa no profit per i lavoratori dell'artigianato. Riccardi: "Le risorse non sono infinite, bisogna investire sulla prevenzione delle malattie. Iniziativa in linea con ottica di sostenibilità"

Arriva a Trieste la campagna di prevenzione Sanarti, dedicata a tutti i dipendenti del settore dell'artigianato e ai cittadini in generale. La nostra regione è ai primi posti per malattie cardiovascolari (6mila decessi ogni 100mila abitanti), per questo San.Arti, il  Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa no profit per i lavoratori dell'artigianato, ha scelto il capoluogo giuliano come seconda tappa per il tour "San.Arti Days - il camper della salute". Il veicolo, nella giornata di oggi, giovedì 21 febbraio, è rimasto a disposizione di tutti in piazza sant'Antonio per effettuare un checkup cardiaco gratuito e un prelievo del sangue al fine di monitorare i valori di colesterolo, trigliceridi e glicemia.

L'iniziativa è stata presentata oggi alla presenza del vicepresidente della Regione e assessore alla Salute Riccardo Riccardi, agli assessori comunali Carlo Grilli (politiche sociali), e Francesca De Santis (turismo), e al presidente di San.Arti Dario Bruni.

Pubblico o privato?

Per Riccardi "La vera sfida della prestazione sanitaria è quella delle spese e della loro sostenibilità, perché non ci si può basare su una spesa illimitata, in questo modo si rischia di non garantire la salute a tutti, specialmente in una regione come la nostra, ad alta incidenza di patologie croniche. Per questo sono necessarie iniziative come questa, improntate alla prevenzione, e sono fuori luogo i pregiudizi sulla divisione tra pubblico e privato, una sinergia tra i due è in linea con la sostenibilità necessaria".

Gli assessori comunali

"Ringrazio l'associazione e Dario Bruni, è un'iniziativa importante per noi a Trieste, dove la popolazione over 65 è ai massimi vertici europei" ha dichiarato l'assessore Grilli, mentre l'assessore De Santis ha portato "la testimonianza di una persona a me cara, che adesso non c'è più e forse sarebbe ancora qui se avesse avuto una diagnosi precoce del suo male. Per questo è importante sensibilizzare la cittadinanza alla prevenzione sanitaria"

"Spendiamo tutto in cure, niente in prevenzione"

Così ha dichiarato il presidente del Fondo Dario Bruni: "In Italia, riapetto al contesto europeo l'indice di vecchiaia è alto rispetto alla popolazione giovane, quindi si rischia di andare verso un futuro in cui le spese pubbliche assistenziali saranno molto alte, per questo agire sulla prevenzione delle patologie croniche è importante e un corretto screening medico può aiutare a individuare campanelli d'allarme. È un dato di fatto che si spende qualunque cifra per la cura delle malattie, e quasi nulla per la prevenzione", aggiungendo poi che "i fondi negoziali come San.Arti non costano nulla al pubblico e al tempo stesso al pubblico danno supporto". 

San.Arti

San.Arti, nato da un accordo interconfederale del 2010 con il coinvolgimento delle parti sociali e attivato nel 2012, conta oggi in Italia 520mila iscritti (su una base di 1.150.00 lavoratori artigiani) e 780 sportelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, il Friuli Venezia Giulia rimane in zona gialla

  • Cronaca

    Porto vecchio: variante urbanistica nell'Accordo di programma, sì agli investimenti

  • Cronaca

    Presidente del Consiglio regionale positivo al Covid: "Sto bene"

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

  • Arredare

    Letto con box contenitore: modelli, costi e vantaggi

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento