menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salute, Famulari (PD): "Situazione al collasso, Dipiazza faccia chiarezza"

"Ci è stata negata in Consiglio comunale l'urgenza per una mozione riguardante la sanità. Le organizzazioni sindacali avevano chiesto già tre mesi fa un'audizione del commissario straordinario e dell'assessore regionale su questi temi"

"La sanità riguarda tutti, non dovrebbe essere trascurata per motivi ideologici in un momento delicato”. Lo hanno dichiarato in una conferenza stampa nella mattinata di ieri, mercoledì 5 giugno, le consigliere comunali di centrosinistra Laura Famulari (PD), Maria Teresa Bassa Poropat (PD), e Sabrina Morena (Open FVG).

"Urgenza negata"

Al centro della critica, la mancata discussione sul tema lo scorso Consiglio comunale di lunedì 3 giugno, in cui la seduta è stata chiusa anticipatamente "per dar modo - è stato detto - al neoeletto presidente Francesco Panteca di organizzare i lavori". Secondo Famulari "Ci è stata negata in consiglio l'urgenza per una mozione riguardante la sanità. Le organizzazioni sindacali avevano chiesto già tre mesi fa un'audizione del commissario straordinario e dell'assessore regionale su questi temi, ma non c'è stato nessun seguito, nemmeno all'integrazione della consigliera Bassa Poropat sulla questione Cattinara".

"Avremmo voluto anche sapere - ha precisato la consigliera - che posizione ha il Comune in questa situazione e se il sindaco stia monitorando gli effetti della fusione Trieste – Gorizia. Con le problematiche in corso il Sindaco dovrebbe farsi parte attiva nella discussione, visto che ha partecipato al consiglio delle autonomie dove è stato approvato il piano dell'ASUITS in cui non risultano ulteriori risorse per Trieste né un miglioramento dei servizi”.

Carenza di personale e lavori bloccati

“Siamo stati sollecitati da operatori, infermieri oss e medici - ha dichiarato l’esponente del PD - sul fatto che la situazione è al collasso totale per la carenza di personale, ci sono difficoltà oggettive e i cittadini meritano di sapere dove si sta andando, cosa succederà dopo il blocco del cantiere di Cattinara e come sarà possibile continuare a erogare i servizi. È il minimo, visto che hanno costruito sulla sanità buona parte della campagna elettorale". A questo proposito, si ricorda, l'assessore Riccardi e il commissario straordinario Poggiana avevano illustrato nelle scorse settimane un programma di riqualificazione logistica e organizzativa da 320mila euro nell'ambito del Pronto soccorso, come contromisura alle attuali criticità. Un piano che comprenderà anche nuove assunzioni e stabilizzazioni di personale.

"Vorremmo anche notizie dalla dottoressa Laura Stabile a Roma - ha concluso Famulari -, sapere qual è la sua posizione a riguardo. Non capiamo inoltre  perché negare l'urgenza a questa mozione e concederla ad altre, del tutto inverosimili. Questi temi non vanno trattati ideologicamente perché riguardano tutti quindi chiediamo un monitoraggio del processo di fusione e un incontro per intavolare una discussione “sana” con sindacati e cittadini”.

  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento