Cronaca

Salute, i ricercatori Secco e Capellari premiati dall' A.I.R.H.

La cerimonia di consegna dei premi di studio si è svolta all'Hotel Duchi d'Aosta di Trieste

Ilaria Secco e Gianluca Gortan Capellari sono i due giovani ricercatori premiati dall’AIRH (Associazione Italiana Ricerca Cura e Prevenzione Handicap di Trieste), grazie al sostegno della Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali, per i loro studi riguardanti le situazioni che inducono disabilità. La cerimonia di consegna dei premi di studio si è svolta all’Hotel Duchi d’Aosta di Trieste, presenti fra gli altri il Segretario e Tesoriere Tullio Maestro (in rappresentanza del Presidente Matteo Valente) insieme ad alcuni componenti del Direttivo, nonché il Vicepresidente della Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali Francesco Slocovich, il Direttore Generale dell’ICGEB Mauro Giacca e il presidente dell’Ordine dei Medici di Trieste Claudio Pandullo e altri referenti scientifici dell’Associazione.

In particolare, il Comitato scientifico dell’AIRH – composto dai professori Giannino Del Sal, Paolo Gasparini, Mauro Giacca, Gianfranco Guarnieri e Gianfranco Sinagra – ha indicato il progetto di Ilaria Secco per un “Innovativo metodo di screening in vivo per l’individuazione di microRNA capaci di promuovere la rigenerazione dell’apice del cuore murino“ (che sarà svolto all’ICGEB con la supervisione della dottoressa Chiara Collesi) e quello di Gianluca Gortan Capellari su “Nuovi biomarcatori e terapie innovative per le malattie metaboliche croniche associate all’invecchiamento e alla fragilità“ (che sarà avviato nel Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e della Salute dell’Università di Trieste, con la supervisione del professor Rocco Barazzoni).

«La Sezione di Trieste dell’AIRH – ha sottolineato Matteo Valente, ricordando che venne costituita nel 1992 da Licio Abrami – è impegnata a sensibilizzare l’opinione pubblica e gli enti competenti sulla prevenzione dell’handicap, raccogliendo fondi per premi di studio e promuovendo corsi integrativi nel campo della genetica medica e molecolare nelle scuole superiori della provincia di Trieste e anche in regione e nel Veneto (tenuti dalle dottoresse Francesca Bortolotti, Giulia Ruozi e Consuelo Torrini dell’ICGEB, con il coordinamento del Vicepresidente dell’AIRH Walter Routher)».

I premi sono stati assegnati grazie ai fondi erogati dalla Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali (rappresentata dal Vicepresidente Francesco Slocovich), istituita nel 2001 per volontà della signora Kathleen Foreman Casali e nel ricordo di quanto fatto dal marito Cavaliere del Lavoro Alberto Casali allo scopo di favorire ogni espressione culturale, di promuovere la scienza e la ricerca scientifica a livello nazionale e anche internazionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute, i ricercatori Secco e Capellari premiati dall' A.I.R.H.

TriestePrima è in caricamento