rotate-mobile
Cronaca

Salute, Telesca: «Nuovo status e nuove tariffe per le terme in Regione»

12.44 - l'assessore regione alla sanità: «L'obiettivo è rientrare nel quadro delineato dalla Legge di riordino del settore, che stabilisce l'unitarietà del sistema termale nazionale»

La Giunta regionale ha confermato oggi, su proposta dell'assessore regionale alla Salute Maria Sandra Telesca, sia l'accreditamento definitivo degli stabilimenti termali attualmente attivi per conto del Servizio sanitario regionale che l'intesa, già adottata in sede di Conferenza Stato - Regioni, raggiunta sull'accordo nazionale per l'erogazione delle prestazioni effettuate in tali strutture nel biennio 2013-2015.

«Sono due deliberazioni diverse, che attengono però allo stesso tema ed al momento riguardano concretamente due strutture, e cioè
gli stabilimenti termali di Arta Terme e Grado»  dichiara l'assessore, osservando che i provvedimenti assunti oggi hanno l'obiettivo di consentire a queste due realtà di continuare ad operare normalmente, pur con l'obbligo di avviare le procedure che porteranno entrambe a superare lo status determinato dall'accreditamento provvisorio.

«L'obiettivo è rientrare nel quadro delineato dalla Legge di riordino del settore, che stabilisce l'unitarietà del sistema termale nazionale»  nota l'assessore, ricordando che tale principio ha riguardato anche l'accordo tra il Ministero della Salute, le Regioni, le Province autonome e Federterme sull'impianto tariffario relativo alla remunerazione delle prestazioni termali e sul miglioramento dell'efficienza operativa
degli stabilimenti.

«Come le altre Regioni, anche il Friuli Venezia Giulia ha convenuto di procedere al rinnovo della parte economica nei limiti delle risorse rese disponibili dalla Legge di stabilità del 2013»  osserva Telesca, ricordando che comunque è stata autorizzata, a livello nazionale, la spesa di 2 milioni di euro per il 2013 e di 4 milioni d'euro per ciascuno degli anni 2014 e 2015.

«Recependo l'intesa consentiamo l'aggiornamento delle tariffe anche nella nostra regione - dichiara l'assessore - posto che saranno comunque comprensive del costo della visita medica di ammissione alle prestazioni e della compilazione della cartella clinica».

Con la delibera sull'accreditamento definitivo si definiscono sia i requisiti necessari che le procedure necessarie per ottenerlo,
regole che saranno applicabili anche alle strutture pubbliche e private che diventeranno oggetto dei provvedimenti da adottare successivamente in base al fabbisogno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute, Telesca: «Nuovo status e nuove tariffe per le terme in Regione»

TriestePrima è in caricamento