Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Sanità, nel 2016 200 nuove assunzioni

Serracchiani e Telesca hanno chiarito che nel corso del 2016 sono previste almeno 200 assunzioni di personale in più rispetto all'anno precedente, che sarà inserito nei filoni indicati come strategici dalla Riforma

La presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani e l'assessore regionale alla Salute Maria Sandra Telesca si sono confrontate oggi a Trieste con le Organizzazioni sindacali confederali di categoria sul tema delle risorse umane del Sistema sanitario regionale. L'incontro, cui hanno preso parte i direttori generali delle Aziende per l'Assistenza Sanitaria (AAS), rappresenta l'avvio di una serie periodica di consultazioni con CGIL, CISL e UIL, che riguarderanno prossimamente anche il tema del welfare  e delle Case di Riposo.

Le Parti hanno convenuto su un giudizio positivo generale sulla Riforma della Sanità Regionale e sullo strumento che questa rappresenta per dare una risposta aggiornata ai bisogni della società che sono mutati negli anni anche sotto il profilo delle patologie, soprattutto per ciò che riguarda la parte più anziana della popolazione.

Serracchiani e Telesca hanno chiarito che nel corso del 2016 sono previste almeno 200 assunzioni di personale in più rispetto all'anno precedente, che sarà inserito nei filoni indicati come strategici dalla Riforma: l'emergenza / urgenza, l'assistenza territoriale e il contenimento delle liste d'attesa. Regione e Organizzazioni sindacali confederali hanno concordato sulla necessità di condividere dati precisi sull'entità e la dislocazione delle risorse umane, ma è stato anche evidenziato che accanto ai puri numeri del personale va approfondito il tema delle professionalità, in qualche caso anche nuove, e dell'organizzazione, in modo tale da ottimizzare l'utilizzo delle risorse umane. Nelle loro illustrazioni i direttori generali hanno spiegato come la Riforma stia già diventando tangibile e stia offrendo risposte alle esigenze della popolazione, in un percorso che deve proseguire.


Tra i fattori che agiscono concretamente per la soluzione dei problemi sul tappeto l'assessore Telesca ha indicato, oltre alle nuove assunzioni del 2016, il superamento del vincolo dell'uno per cento per l'assunzione di medici e quindi una maggior libertà di reclutamento di risorse umane e, sul versante del personale infermieristico e Operatori Socio Sanitari (OSS), l'Accordo già raggiunto per la stabilizzazione dei precari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, nel 2016 200 nuove assunzioni

TriestePrima è in caricamento