Cronaca

Primi sanitari no - vax sospesi: sono 177, di cui 46 infermieri

Saranno sospesi dalle attività che prevedono rischi di contagio. Per gli infermieri potrà essere disposta anche la sospensione dall'Ordine

Non hanno adempiuto all'obbligo vaccinale e sono stati quindi sospesi: è successo a 177 operatori sanitari residenti in provincia di Pordenone, di cui 46 infermieri. Come riportato dal Piccolo, l'Asfo (Azienda Sanitaria Friuli Occidentale) ha pubblicato l'atto di accertamento del dipartimento di prevenzione, che prevede appunto la sospensione da quelle attività che portano alla diffusione del virus. Dopo aver emesso l'invito a vaccinarsi a chi non l'aveva ancora fatto, c'è stata una richiesta di chiarimenti in cui ogni sanitario ha dovuto spiegare perché non si era vaccinato, se per ragioni di salute o per scelta. Dopo l'invito formale alla vaccinazione, i 177 operatori in questione non si sono presentati, e ora verranno informati della sospensione dalle attività che implicano contatti personali, o fino ad avvenuta vaccinazione o fino al prossimo 31 dicembre. Per i 46 infermieri potrà essere disposta anche la sospensione dall'ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primi sanitari no - vax sospesi: sono 177, di cui 46 infermieri

TriestePrima è in caricamento