Si arrampicano sulla fontana del Nettuno, fermati quattro giovani nella notte

La Squadra Volante della Questura ha fermato i quattro giovani “scalatori”, che avevano posizionato sul forcone della statua una pianta. I Vigili del fuoco l’hanno tolta e hanno accertato l’integrità della struttura

foto archivio

Riceviamo e pubblichiamo. 

Nella notte sono giunte alcune telefonate alla Sala operativa della Questura tramite il numero unico d’emergenza 112 da parte di cittadini che segnalavano la presenza di alcune persone che si erano arrampicate sulla statua di Nettuno sita in piazza della Borsa.

Personale della Squadra Volante ha fermato e identificato poco dopo nel vicino corso Italia i quattro giovani “scalatori”, che avevano posizionato sul forcone della statua una pianta. I Vigili del fuoco l’hanno tolta e hanno accertato l’integrità della struttura.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • a gigi non rispondo si commenta da solo.i nostri monumenti vanno protetti,la nostra cara trieste va protetta e difesa.se giustifichiamo certi cretini allora siamo a titoli di coda

  • Gigi..Gigi...Gigi...8 righe....tempo perso... solo per togliere ogni dubbio sul tuo Q.I.

  • i soliti deficienti!!!

  • Grande operazione contro la terribile e pericolosissima criminalità degli scalatori di fontane domaci. Frotte di cittadini plaudono e chiedono pene capitali tratte dai manuali dei carnefici medievali. Finalmente i bravi cittadini potranno dedicarsi in piena sicurezza ad attività degne del loro livello morale, come il parcheggio selvaggio sportivo, l'evasione sistematica di tasse e tributi e l'odio verso poveri, stranieri, zingari, giovani e altri non conformi alla mediocrità obbligatoria. Attendiamo l'armamento delle guardie in modo da poter abbattere simili terroristi senza doversi avvicinare troppo a loro. La sicurezza prima di tutto!

    • Basta il riferimento ai "carnefici medievali" per capire la mente che ha partorito questo delirio. I "carnefici medievali" (se mai sono esistiti) erano dei dilettanti rispetto ai carnefici che si sono succeduti nella nostra meravigliosa modernità dalla rivoluzione francese in poi. Del resto, che attendersi da uno che taccia gli altri di avere basso "livello morale"? Quando sento qualcuno pronunciare le parole "morale" o "etica" (sì, perché in greco è più chic) non lo ascolto più e mi allontano immediatamente, perché c'è sicuramente del marcio.

    • gigi te darò la risposta standard ma sempre valida x gente come ti.... cambia spaciator!!!!

    • Io lo applaudo invece anche se non sono più cittadino di Trieste. La tua risposta la ritengo fuori luogo e forviante..... se giustifichiamo le persone anche nelle piccole cose (cosa sarebbe successo se avessero danneggiato la statua? Avresti fatto lo stesso commento), gli autorizziamo a fare sempre peggio. Ma che insegnamento dai, se giustifichi questi atti?

    • Non mi pare una risposta adatta, non vado oltre , i nostri monumenti vanno rispettati, anche perché ne abbiamo pochi e da deficienti andarli a scalare con il peso possono succedere molte cose, basta vedere in che condizioni è la fontana del Mazzoleni in piazza grande a cui nessuno fino ad ora ha fatto un restauro, senza acqua e senza contare le altre statue che abbiamo in città!! I restauri costano e sono soldi che potrebbero andare in altre direzioni per esempio i poveri, ma oggi questi "ragazzi" di cultura non ne hanno e così.....

      • Condivido anche se ritengo che, almeno per questa tipologia di goliardate i ragazzi di "ieri" ne combinavano ben di più grosse.

        • tipo?

  • Due piade .forti in tel cul par omo

  • una mazza negli stinchi

  • Spero che abbiano ricevuto una sanzione amministrativa salata.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendia la tenda di un bar a Opicina: denunciato 62enne

  • Cronaca

    ICGEB: Lawrence Banks è il nuovo direttore generale

  • Cronaca

    Controlli sulle biciclette abbandonate, la Polizia Locale ne recupera 19

  • Cronaca

    La Barcolana presenta l'edizione 2019 e fissa il "tetto" delle 2700 barche

I più letti della settimana

  • Shock sulla 20, presunta aggressione a ragazza di 17 anni

  • Auto perde il controllo e si cappotta sul Raccordo Autostradale (VIDEO)

  • Vivono in 35 metri quadri dopo aver perso tutto, la storia di una famiglia a Opicina

  • Il Festival della pizza sbarca a Trieste

  • Sequestra una donna al settimo mese di gravidanza: arrestato

  • Venti decessi ogni 1000 persone per tumori, Trieste tra le città dove si muore di più

Torna su
TriestePrima è in caricamento