rotate-mobile
Cronaca

Scappa di Casa da Trieste la Ritrovano a Treviso

L'hanno trovata accovacciata a terra, in preda alla disperazione, su una banchina della stazione dei treni di Treviso. La quindicenne di origine cinese, figlia di una coppia residente da decenni a Trieste, era scappata di casa con il fidanzato...

L'hanno trovata accovacciata a terra, in preda alla disperazione, su una banchina della stazione dei treni di Treviso.

La quindicenne di origine cinese, figlia di una coppia residente da decenni a Trieste, era scappata di casa con il fidanzato per la più classica delle fughe d'amore.

Ma qualcosa è andato storto, probabilmente una litigata con il giovane compagno, che l'ha lasciata sola, alle tre del mattino della domenica di Pasqua.

I poliziotti l'hanno trovata a terra, chiusa nel suo dolore. Impaurita, assonnata, ma soprattutto sfiancata dal freddo fuori stagione.

L'hanno avvicinata per chiederle cosa facesse, da sola, nel cuore della notte. Ma la ragazza non ha detto una parola. Non ha voluto spiegare il motivo del suo malessere, né chiarire dove abitasse.

Solo nella mattinata di ieri, dopo una serie di controlli, la polizia ha scoperto che la giovane era scomparsa assieme al suo ragazzo, che vive a Treviso.

Ma il silenzio della ragazza è proseguito ad oltranza, costringendo gli agenti a risalire alla sua identità, e a quella dei genitori, scoprendo a chi fosse intestato il cellulare che portava con se. I familiari non ne sapevano nulla, perché la giovane aveva usato la scusa di una gita fuori porta con degli amici maggiorenni, che evidentemente le stavano reggendo il gioco.

Una disavventura, e una delusione d'amore, conclusa per fortuna senza gravi conseguenze. L'angoscia dei genitori è durata solo il tempo di quella breve telefonata dalla Questura trevigiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappa di Casa da Trieste la Ritrovano a Treviso

TriestePrima è in caricamento