Cronaca S. Giacomo - Ponziana / Via dell'Istria

Scappano dalla quarantena e fanno perdere le tracce: 13 denunce

Si tratta di alcune famiglie di richiedenti asilo rintracciate sul Carso giorni fa. Don Amodeo (Caritas): "Si sono allontanate definitivamente, in genere puntano al Nord Europa. Noi non abbiamo potere di coercizione"

Foto: Aiello

Sono ben 13 i richiedenti asilo che nelle ultime 24 ore si sono allontanati dalla struttura di accoglienza dove avrebbero dovuto scontare la quarantena fiduciaria, ossia "Villa Nazareth" in via dell'Istria. Queste persone hanno fatto perdere le loro tracce e sono state denunciate a piede libero dalla squadra volante della Questura: si tratta di tre famiglie di origine afghana con bambini piccoli, che nei giorni scorsi erano state rintracciate sul Carso dalla Polizia di frontiera.

Secondo il direttore della Caritas Don Alessandro Amodeo, raggiunto al telefono, queste famiglie "si sono di sicuro allontanate in via definitiva perché preferiscono proseguire il loro viaggio verso il Nord Europa, una traversata che per loro significa tutto. È comprensibile lo scalpore che desta la loro fuga in tempi di pandemia ma ricordo che le strutture di accoglienza non sono organi di ordine pubblico e non hanno potere di coercizione, trattenere queste persone sarebbe contrario alla legge. Diamo loro istruzioni molto chiare sui protocolli da seguire e appena ci accorgiamo della loro assenza contattiamo immediatamente la Prefettura, con cui siamo in contatto costante".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappano dalla quarantena e fanno perdere le tracce: 13 denunce

TriestePrima è in caricamento