Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Scavone in carcere, gli inquirenti: "La società di basket non è coinvolta"

Come affermato dalla Guardia di Finanza di Napoli "l'Alma Pallacanestro Trieste non è nella lista delle società indagate e non ha commesso alcun illecito". Scavone era stato preso con oltre 300 mila euro in contanti mentre stava per partire per Dubai

La Guardia di Finanza ha arrestato Luigi Scavone, titolare della squadra di basket Alma Pallacanestro Trieste con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale. I militari delle Fiamme gialle hanno "preso" Scavone "nella sua abitazione del Napoletano mentre si accingeva a partire per Dubai con nello zainetto oltre 300 mila euro abilmente occultati per sfuggire ai controlli" questo secondo fonti della Guardia di Finanza di Napoli contattate da TriestePrima.

L'arresto, aveva con sé oltre 300 mila euro 

Scavone è stato “preso” mentre “si accingeva a partire per Dubai. A fare cosa con i soldi ancora non si sa e si capirà nel prosieguo delle indagini”. Il presidente di Alma, secondo le Fiamme gialle di Napoli e come ribadito durante la conferenza stampa di questa mattina “era il capopromotore del sodalizio di oltre 30 società coinvolte nella maxi operazione”. A Scavone infatti viene contestata l'associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale. La disponibilità finanziaria delle 32 società coinvolte nelle indagini è stata posta sotto sequestro preventivo, come pure i beni patrimoniali di 27 indagati, per un ammontare, come già citato nell'articolo, di oltre 70 milioni di euro. 

L'Alma Pallacanestro non è coinvolta

La società di basket, sempre secondo la Finanza di Napoli “la società di basket non è nella lista delle società indagate e non ha commesso alcun illecito. L'Alma Pallacanestro Trieste non è coinvolta in alcun tipo di reato". Scavone si trova attualmente in carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scavone in carcere, gli inquirenti: "La società di basket non è coinvolta"

TriestePrima è in caricamento