rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Scomparsa di Botteri, Cosolini: «Un uomo che lascia un vuoto incolmabile»

Il sindaco Cosolini esprime il suo cordoglio a seguito della scomparsa di Guidi Botteri: «Sono profondamente addolorato. Lo ricorderemo sempre come uno degli uomini nostri di più grande valore e spessore di Trieste»

«Sono profondamente addolorato per la perdita di Guido Botteri, un uomo che lascia un vuoto incolmabile nella vicenda culturale della nostra città. Tutta la sua vita è stata dedicata alle due grandi passioni che aveva nella mente e nel cuore: la cultura, in tutti i suoi aspetti, e Trieste, la nostra città che Guido ha sempre cercato di servire e di far crescere in tutti i modi, con il giornalismo e con l'impegno politico». Così il sindaco Roberto Cosolini nell'apprendere della scomparsa di Botteri.

botteri-2«Non possiamo dimenticare il suo amore per il teatro che lo vide tra i fondatori del Teatro Stabile di prosa di Trieste e il suo incessante fervore intellettuale che lo spingeva a fondare riviste di punta e di forte intervento nello scenario cittadino, come la rivista “Trieste”, a pubblicare e promuovere fondamentali ricerche storiche e politiche riguardanti il nostro territorio, a ricoprire gli importanti incarichi di caporedattore e poi direttore della sede Rai di Trieste negli anni fra i più impegnativi e complessi della crescita civile e politica della città».

«Lo ricorderemo sempre – conclude Cosolini - come uno degli uomini nostri di più grande valore e spessore e cercheremo di far sì che i suoi sforzi, sempre propositivi, e il suo messaggio di rinnovamento non vadano perduti ma messi ancora a frutto e siano di stimolo per tutti noi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa di Botteri, Cosolini: «Un uomo che lascia un vuoto incolmabile»

TriestePrima è in caricamento