Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Scomparsa Cesare Maldini, Serracchiani «Figura leggendaria dello sport»

Lo ha sottolineato la presidente Debora Serracchiani

«Il mondo dello Sport del Friuli Venezia Giulia e l'intera comunita' regionale ricordano con commozione e riconoscenza la figura di Cesare Maldini, scomparso a Milano, dopo un'intera vita dedicata ad alti valori sportivi», ha sottolineato la presidente Debora Serracchiani.  

«Credo che tantissimi di noi, non solo chi segue il calcio, ricorderanno sempre il suo eccezionale contributo allo sport italiano: da atleta, con la maglia rossoalabardata della Triestina e poi con quella del Milan guidato dal concittadino Nereo Rocco, e da allenatore, assieme al compianto Enzo Bearzot, quando l'Italia vinse i Mondiali di Spagna '82, e quindi alla guida delle Nazionali azzurre».

«Cesare Maldini e' gia' una figura leggendaria, un autentico vessillo dello Sport, per il quale fu esempio amabile e signorile: un vero campione della nostra terra e per tutta l'Italia», ha dichiarato la presidente Serracchiani.

L'assessore regionale allo Sport Gianni Torrenti ha quindi voluto ricordare «la grande capacita di Cesare Maldini nel lavorare con i giovani e nel motivarli, ottenendo risultati in seguito mai piu raggiunti, come le tre vittorie consecutive con la Nazionale Under 21».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa Cesare Maldini, Serracchiani «Figura leggendaria dello sport»

TriestePrima è in caricamento