Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Scomparso da Casa da oltre due anni. Ritrovato dalla Polizia

A metà giugno era stato arrestato dagli agenti per atti osceni nel giardino pubblico di via Giulia La presenza sulla strada, nei luoghi frequentati dalla gente è una prerogativa della Polizia Locale e proprio grazie a questa presenza costante sul...

A metà giugno era stato arrestato dagli agenti per atti osceni nel giardino pubblico di via Giulia

La presenza sulla strada, nei luoghi frequentati dalla gente è una prerogativa della Polizia Locale e proprio grazie a questa presenza costante sul territorio e alle capacità investigative del personale nei giorni scorsi è stato ritrovato un uomo, S. M. di 36 anni, austriaco, scomparso da oltre due anni dalla cittadina natia di Klagenfurt. A metà giugno l'uomo era stato arrestato dagli agenti in quanto colto in flagranza di reato per atti osceni nel giardino pubblico di via Giulia. A seguito dei controlli effettuati l'uomo non risultava avere alcuna pendenza penale né essere oggetto di attività di ricerca nel suo paese di provenienza.

Una volta scarcerato l'uomo è stato accompagnato presso il Servizio psichiatrico di diagnosi e cura dell'Ospedale Maggiore per effettuare una valutazione della sua situazione e un'eventuale presa in carico, qualora giudicata necessaria da parte dei servizi sanitari. L'uomo però si era rifiutato di sottoporsi a qualunque trattamento terapeutico al quale non poteva essere in alcun modo obbligato. Una volta rilasciato, S.M. ha continuato a risiedere nella nostra città tanto da essere rivisto dal personale della Polizia Locale mentre vagabondava senza meta, in condizioni igienico-sanitarie precarie, visibilmente dimagrito e in un'apparente condizione psichiatrica peggiorata rispetto al momento del suo arresto.


Nonostante i controlli di polizia effettuati in occasione dell'arresto avessero dato esito negativo, il personale della PL ha deciso di contattare il Consolato generale d'Austria a Milano, spiegando la situazione dell'uomo e chiedendo di accertare presso la famiglia di origine che nessuno lo stesse cercando. Ecco come si è scoperto che l'uomo aveva alle spalle una lunga storia di ricoveri per gravi disturbi psicotici e che la madre da oltre due anni era alla sua disperata ricerca: da quando cioè aveva rifiutato ogni trattamento psichiatrico facendo perdere le proprie tracce.


Tramite il Consolato Austriaco, il personale della PL è riuscito a mettere in contatto il primario dell'Ospedale Psichiatrico di Klagenfurt, dove l'uomo in precedenza era stato ricoverato, con i medici di Trieste, rendendo così possibile una valutazione sulla gravità delle condizioni di salute dell'uomo. È emerso che la situazione era tale da richiedere un trattamento sanitario obbligatorio (TSO), in quanto il paziente, nonostante la gravità della sua patologia, rifiutava qualsiasi intervento sanitario.


Grazie alle pattuglie presenti sul territorio, l'uomo è stato rintracciato e ricoverato e successivamente trasportato all'ospedale psichiatrico di Klagenfurt, grazie al rapporto sinergico instaurato dalla Polizia Locale con i Servizi Psichiatrici, il Consolato Generale d'Austria e la famiglia di origine dell'austriaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparso da Casa da oltre due anni. Ritrovato dalla Polizia

TriestePrima è in caricamento