Genitori 'in rivolta' alla scuola di Basovizza: "Mancano spazi, si rischia di perdere l'anno"

I genitori della scuola elementare Trubar/Kajuh di Basovizza mandano una lettera aperta al sindaco Dipiazza: "Ritardi nella costruzione dei prefabbricati, ora facciamo lezione all'aperto". Prevista una manifestazione lunedì 28 in caso non vengano presi provvedimenti

"Dopo due settimane ancora non è ancora garantito l'inizio dell'anno scolastico" così segnalano i genitori della scuola elementare Trubar/Kajuh di Basovizza tramite una lettera aperta al sindaco Dipiazza, che pubblichiamo:

Gentile Sindaco Roberto Dipiazza,

l'anno scolastico è ormai iniziato e siamo molto preoccupati in merito ai ritardi nell'allestimento dei moduli prefabbricati per la scuola Trubar/Kajuh di Basovizza. Chiediamo quindi garanzie certe sulle tempistiche per l'utilizzo dei moduli da parte dei bambini che frequentano la scuola. 

Con la presente siamo a sottolineare che ci troviamo in uno stato di emergenza per il prosieguo dell'attività didattica. L'anno scolastico è iniziato il 14 settembre e da allora gli alunni svolgono attività didattiche all'aperto, non per scelta, ma per mancanza di spazi. Da lunedì 28 settembre non avremo più a disposizione gli spazi che ci sono stati gentilmente concessi dalla Cooperativa economica di Basovizza, saremo quindi costretti a tenere i bambini a casa e ad interrompere le attività didattiche. Comunichiamo sin d'ora che a partire da lunedì 28 settembre inizieremo con una manifestazione di protesta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spiace constatare che malgrado l'impegno estivo di tutta la comunità, dei genitori, della dirigente scolastica e dei consiglieri comunali nel trovare soluzioni al problema del mancato avvio dei lavori per il rifacimento del tetto della scuola, i bambini della scuola Trubar/Kajuh si trovano tutt'oggi senza uno spazio adeguato per svolgere le lezioni. Auspicando quindi un'accelerazione dei lavori, al fine di garantire la continuità didattica a partire da lunedì 28 settembre, le porgiamo i nostri distinti saluti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale davanti al Red Baron: deceduta una ragazza di 22 anni

  • Stop al pieno oltre confine: la Slovenia mette il Fvg in zona rossa

  • Il ricordo di Sara, vittima della strada a soli 22 anni: "Un'anima pura"

  • Coronavirus: 334 nuovi casi di cui 141 a Trieste, 3 decessi in Fvg

  • Coronavirus: in Fvg 468 nuovi casi e cinque morti

  • Nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi dopo le 18, stop alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento