Scuole slovene: quarantena per 150 alunni dopo cinque giorni di riapertura

Sono 13, tra scuole e asili, le classi dove è stato diagnosticato positivo uno studente o un insegnante. Ieri 25 i casi di contagio sui 700 tamponi effettuati in tutto il paese

Primi contagi da Covid 19 nelle scuole slovene dopo soli 5 giorni dalla riapertura. Come riporta Tv Capodistria sono 13, tra scuole e asili, le classi dove è stato diagnosticato positivo uno studente o un insegnante. Sono stati di conseguenza posti in isolamento circa 150 ragazzi, che dovranno ora seguire la didattica a distanza.

La situazione in Slovenia

Il Ministero della Salute sloveno fa sapere che da venerdì sarà attivata un'applicazione con tutti i dati aggiornati. I pediatri temono che, con l'arrivo delle influenze stagionali, non sarà possibile testare tutti i bambini con il raffreddore e resta da stabilire in quali casi sarà lecito chiedere il tampone. 

Poca chiarezza anche su un punto di competenza delle forze dell'ordine, ossia con quali strumenti giuridici le forze dell'ordine potranno verificare la durata della permanenza dei cittadini sloveni in Croazia. Per quanto riguarda la situazione dei contagi nel paese, ieri, sui 700 test effettuati si sono registrati 25 casi, non c'è stato nessun decesso e i ricoverati in ospedale sono 26, di cui quattro in terapia intensiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Indietro fino ad inizio ottobre, nei 1432 positivi di oggi "pesano" i dati di Insiel

Torna su
TriestePrima è in caricamento