Cronaca

Segnalazione: "Ponte Pericolante"

Il ponte del Rio Martesin, dopo l'inizio dei lavori edili delle ditte GIA e AIRONE 85 causa il passaggio di mezzi cingolati e gommati del peso superiore alle trenta tonnnelate è pericolante.Sono passati tre anni e nulla è stato fatto.Il Comune si...

Il ponte del Rio Martesin, dopo l'inizio dei lavori edili delle ditte GIA e AIRONE 85 causa il passaggio di mezzi cingolati e gommati del peso superiore alle trenta tonnnelate è pericolante.
Sono passati tre anni e nulla è stato fatto.
Il Comune si rifiuta di riparare il manufatto, adducendo come scusante la difficoltà e le lungaggini per indire una gara per l'appalto dei lavori e la mancanza degli stanziamenti necessari .

Nel gennaio 2011 la VI Commissione Comunale convocata dal Cons. L. Giorgi , riunitasi sul ponticello dopo la sentenza del Consiglio di Stato che annullava le tre concessioni edilizie rilasciate dal Comune di Trieste, affermò attraverso il Presidente R. Sasco, in presenza dei Consiglieri Comunali e al Comitato Spontaneo dei cittadini che esisteva un fondo per la riqualificazione del torrente Martesin pari a ? 1.200.000. (vedi art. del Il Piccolo).

Chiedo al Comune di Trieste cosa si sia fatto di questa ingente somma, e perchè come proposto d'allora Ing. Sasco non si siano utilizzati i danari per ripristinare la zona martoriata da due mesi di lavori di sbancamento fatti dalle due ditte.
Con essi si potrebbe sistemare la valle come da Ordinanza della Sentenza, la eventuale cifra rimanente, utilizzarla per altri lavori urgenti o per il sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segnalazione: "Ponte Pericolante"

TriestePrima è in caricamento