menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Segnalazioni; Basta Soprusi dalle Pubbliche Amministrazioni

Pubblichiamo una segnalazione firmata da Alessandro Clemente Adesso Basta! Visto che ognuno di noi e' schifato dai continui soprusi della pubblica amministrazione a danno dei cittadini ,occorre a mio modesto parere, entrare nella parte attiva...

Pubblichiamo una segnalazione firmata da Alessandro Clemente

Adesso Basta! Visto che ognuno di noi e' schifato dai continui soprusi della pubblica amministrazione a danno dei cittadini ,occorre a mio modesto parere, entrare nella parte attiva della protesta pensante e non limitarsi a essere spettatori passivi dell'alienazione degli elementari diritti del cittadino e ,ancor peggio ,dell'annullamento del suo stato intellettivo e della sua capacita' di ragionamento.

Con l'appoggio morale di tutti voi ho intenzione di mettermi in gioco in prima persona per cercare da oggi di oppormi a tutte quelle condotte illecite o illegittime che la P.A. ,o enti che a diverso titolo la rappresentano, pongono quotidianamente in essere.

Il primo di questi, piccolo se vogliamo, ma a mio avviso egualmente vergognoso ignominioso e vile , e' la sanzione che i cittadini si vedono comminare da alcuni gestori di parcheggi a pagamento, in caso di "biglietto acquistato e scaduto".

Per ragionamento, essendo i parcheggi delimitati da righe blu gestiti da privati,ne segue che vi si instauri fisiologicamente un rapporto civilistico fra il fornitore del servizio e il suo utilizzatore inteso come contratto a prestazioni corrispettive. A fronte di tale ragionamento ,parrebbe logico che, se da una parte l'ente erogatore del servizio abbia tutto il diritto di pretendere dall'utente la quota parte del servizio usufruito ma non corrisposto , non abbia viceversa titolo per richiedere un'importo di 8,10 o 12 ? ,a seconda della zona, per "scontrino parcometro scaduto".A tal proposito vi invito a controllare il biglietto verde che vi appongono al cruscotto : dove ci sono gli importi dovuti per le irregolarita' non vi e' alcuna citazione circa il titolo con cui lo richiedono( sanzione ,clausola inadempimento,magari clausola vessatoria)ma solo la motivazione.

Quantomeno curioso, e' che ciò che potrebbe essere solo il ragionamento di un cittadino eufemisticamente arrabbiato, pare essere abbondantemente supportato dalla giurisprudenza e dalla dottrina. Sembra ,infatti ,che vi siano sentenze di vari Giudici di Pace in diverse parti di Italia ,e credo che anche la Cassazione si sia espressa ma devo controllare, che diano ampio supporto a questo mio povero e modesto ragionamento.

Se la cosa dovesse risultare meritevole di interesse ,condividete , io comunque andro' avanti con la ricerca e vi terro' informati in questa sede o attraverso il quotidiano on line "Trieste Prima" qualora mi venisse generosamente concesso lo spazio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento