rotate-mobile
Lavori pubblici / Barcola - Gretta / Salita di Gretta

Arrivano i semafori a chiamata in salita di Gretta: al via i lavori da 30mila euro

Savino: "Puntiamo alla sicurezza dei bambini della vicina scuola dell’infanzia e al miglioramento della viabilità, riducendo i continui stop and go"

Tutelare i bambini che escono dall'asilo e migliorare la viabilità riducendo gli 'stop and go': questi gli obbiettivi che il Comune intende raggiungere installando il nuovo impianto semaforico a chiamata di salita di Gretta. I lavori, grazie a un investimento di 30mila euro, sono iniziati oggi, 14 febbraio, annunciati dall'assessore all'urbanistica Sandra Savino alla presenza della responsabile per la Mobilità sostenibile Silvia Fonzari e al responsabile di Hera Luce, Diego Radin. 

"Un intervento atteso da tempo"

“Inizia oggi un intervento atteso da tempo - ha spiegato l’assessore Savino – sebbene il Comune si fosse già interessato al problema cercando dei correttivi che non avevano dato gli esiti auspicati. Ora abbiamo deciso di mettere questo impianto semaforico a chiamata, proprio in corrispondenza di vicolo San Fortunato, in prossimità dell’uscita dei bambini dalla scuola materna. E’ un provvedimento a tutela dei pedoni e in particolare dei bambini che escono dall’asilo, anche perché i marciapiedi esistenti sono molto stretti e non c’è la possibilità di allargarli". 

"Sarà così possibile incrementare la sicurezza di un attraversamento pedonale - ha continuato l'assessore -, in prossimità di un tratto di strada caratterizzato da particolari condizioni (pendenza, velocità dei veicoli, presenza di marciapiedi di dimensioni ristrette) e interessato da un flusso pedonale legato alla presenza della vicina scuola dell’infanzia. Oltre a ciò si andrà a migliorare la situazione del traffico veicolare nella zona poiché il nuovo semaforo consentirà di regolare l’attraversamento dei pedoni, evitando i continui 'stop and go' dei veicoli in corrispondenza delle strisce pedonali e accrescendo così ulteriormente i parametri di sicurezza”.

Per realizzare questo intervento, che punta ad essere ultimato entro sarà il 19 marzo, è istituito un senso unico alternato, regolato da impianto semaforico di cantiere per una durata di 12 giorni. È stata inoltre prevista per tre giorni una chiusura stradale notturna dalle ore 20 alle 4 di mattina, consentendo tuttavia il transito agli autobus. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano i semafori a chiamata in salita di Gretta: al via i lavori da 30mila euro

TriestePrima è in caricamento