Sentenza Anac D'Agostino, la reazione dei sindacati

Le Segreterie della N.C.C.d.L.- CGIL e della FILT-CGIL di Trieste "nella convinzione di una rapida e positiva soluzione" hanno espresso "solidarietà e la più ampia vicinanza al Presidente e Uomo Zeno D’Agostino"

Foto Aiello

Le Segreterie della N.C.C.d.L.- CGIL e della FILT- CGIL di Trieste hanno ritenuto i fatti legati alla sentenza dell'Anac non solo incomprensibili ma soprattutto preoccupanti "per il futuro sia del Porto di Trieste, che per la stessa economia di buona parte del territorio regionale". "La motivazione che ha portato a tale decisone, risulta alquanto strana e giunge in un momento talmente delicato, ovvero in concomitanza della chiusura dell’area a caldo della Ferriera di Servola, considerando il ruolo che l’Autorità Portuale, potrebbe assumere nella futura gestione di ampia parte delle aree che verrebbero a liberarsi, con relative e importanti ricadute occupazionali". Pertanto "nella convinzione di una rapida e positiva soluzione" hanno espresso "solidarietà e la più ampia vicinanza al Presidente e Uomo Zeno D’Agostino".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

Torna su
TriestePrima è in caricamento