rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

"Sentinelle in piedi": sabato nuova manifestazione in città contro «il liberticida ddl Scalfarotto»

13.47 - Ad un mese e mezzo dall'ultima veglia organizzata in Piazza Unità, dove erano presenti in contemponea anche gli esponenti delle "sentinelle in carega"

Sabato a partire dalle 17.00 nuova veglia delle Sentinelle in Piedi in Piazza San'Antonio, ad oltre un mese di distanza dalla precedente manifestazione svolta il 5 ottobre scorso in piazza Unità, medesimo luogo dove si è svolta in contemporanea la colorata dimostrazione pubblica delle "sentinelle in carega", movimento spontaneo nato e diffusosi sul web che contestava le idee portate avanti dalle “Sentinelle in Piedi”.

Sulla pagina ufficiale facebook del gruppo delle sentinelle in piedi di Trieste, si legge che «La nostra è una rete apartitica e aconfessionale perché la libertà d’espressione non ha religione o appartenenza politica, il nostro non è un movimento, non è un’associazione, bensì un metodo, uno stile, una forma di testimonianza che non può escludere nessuno perché riguarda la coscienza di ogni uomo e il desiderio di infinito che tutti – anche chi ci contesta – ha in fondo al cuore».

Continuano spiegando che «Vegliamo sullo stile dei Veilleurs debout francesi: in rigoroso silenzio, a due metri di distanza l’uno dall’altro, leggendo un libro in segno della formazione permanente di cui tutti abbiamo costantemente bisogno, rivolti nella stessa direzione che è quella di un futuro migliore. Vegliamo nelle piazze italiane di fronte ai luoghi di potere, con la nostra presenza numerosa e silenziosa ribadiamo che non è possibile zittire le coscienze di chi ha gli occhi aperti».

Le sentinelle infine sottolineano che «In Italia le Sentinelle in Piedi sono nate in difesa della libertà di espressione messa in discussione dal ddl Scalfarotto, già approvato dalla Camera e ora al Senato. Presentato come necessario per fermare atti di violenza e aggressione nei confronti di persone con tendenze omosessuali, il testo è invece fortemente liberticida in quanto non specifica cosa si intende per omofobia lasciando al giudice la facoltà di distinguere tra un episodio di discriminazione e una semplice opinione..Con questa legge chiunque faccia rifermento ad un modello di famiglia fondato sull’unione tra un uomo ed una donna, o sia contrario all’adozione di bambini da parte di coppie formate da persone dello stesso sesso, potrebbe essere denunciato e rischiare fino a un anno e sei mesi di carcere».

5ott2014 Sentinelle In Piedi e Sentinelle In Carega

Sentinelle in Piedi: cento in veglia in Piazza Unità (FOTO)

Potrebbe interessarti:http://www.triesteprima.it/cronaca/sentinelle-in-piedi-cento-in-veglia-in-piazza-unita-foto.html
Seguici su Facebook:https://www.facebook.com/triesteprima

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sentinelle in piedi": sabato nuova manifestazione in città contro «il liberticida ddl Scalfarotto»

TriestePrima è in caricamento