Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Senza Biglietto sull'Autobus… Scena da Film in via Carducci

Il 23enne, sorpreso dal controllore, non ha voluto esibire i documenti e ha fornito false generalità alla Polizia Locale intervenuta Alcuni giorni fa in via Carducci momenti di tensione su un autobus della Trieste Trasporti risolti grazie...

Il 23enne, sorpreso dal controllore, non ha voluto esibire i documenti e ha fornito false generalità alla Polizia Locale intervenuta

Alcuni giorni fa in via Carducci momenti di tensione su un autobus della Trieste Trasporti risolti grazie all'intervento di una pattuglia della Polizia Locale. Un uomo, extracomunitario, è salito sull'autobus senza biglietto e al momento del controllo si è rifiutato di esibire i documenti: ne è scaturito un diverbio animato fra il controllore e l'immigrato (fotogramma del film Tre uomini e una gamba con Aldo, Giovanni e Giacomo, clicca qui per il video).

L'addetto della TT, dopo aver fatto scendere l'uomo dall'autobus, gli ha chiesto un documento per poter procedere alla compilazione del verbale, ma il giovane, in un inglese stentato diceva di esserne totalmente privo. Stessa dichiarazione anche per la pattuglia della Polizia Locale prontamente intervenuta per risolvere la delicata situazione.

Siccome la parlata del ragazzo risultava alquanto incerta, tanto da non riuscire minimamente a capire le sue generalità, gli operatori gli hanno chiesto di scrivere su un block notes i suoi dati identificativi. Dopo aver scritto le sue generalità il ragazzo ha affermato che queste erano già note anche alla Questura di Trieste in quanto richiedente asilo politico.

Il riscontro però tramite la Sala Operativa risultava negativo, cioè i dati forniti risultavano inesistenti nella banca dati. Gli operatori allora hanno deciso di portare il ragazzo presso gli uffici per procedere alla sua identificazione: solo una volta fatto salire sul veicolo di servizio il giovane ha estratto una carta di identità rilasciata dal comune di Trieste da cui risultava chiamarsi H.N. le sue iniziali, 23 anni, cittadino straniero e residente nella nostra città.

I dati venivano forniti al personale della Trieste Trasporti e nei suoi confronti veniva redatto un verbale ai sensi dell'art. 495 del Codice Penale (falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulle identità o su qualità personali proprie o di altri).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza Biglietto sull'Autobus… Scena da Film in via Carducci

TriestePrima è in caricamento